Da lunedì gli incontri di quartiere a Cassina Ferrara e Prealpi

Riprendono i laboratori di progettazione partecipata in vista della stesura del piano di governo del territorio. Sarà presente l'assessore Campilongo

Nuovi appuntamenti nei quartieri per i Laboratori di Progettazione Partecipata. Il primo sarà lunedì 25 febbraio, ore 21, presso il Centro Sociale di via Prampolini 2, e riguarderà il quartiere Prealpi. Si individueranno ulteriori problematiche e si focalizzerà l’attenzione sulle aree interessate dal PGT. Il 2 di marzo, invece, sempre per quanto riguarda il Prealpi, si svolgerà la “camminata di quartiere”, durante la quale si andranno a vedere le aree individuate nel laboratorio. Ritrovo alle ore 10.00 davanti alla scuola Gianni Rodari in via Toti. Per Cassina Ferrara, invece, l’appuntamento è per lunedì 4 marzo, alle 21.00, sempre al Centro Sociale di via Prampolini. Il tema saranno le osservazioni al PGT a seguito delle problematiche individuate nei mesi scorsi. A tutti questi incontri sarà presente, per raccogliere le osservazioni dei cittadini, l’assessore all’Urbanistica Giuseppe Campilongo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Febbraio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.