Il Centro Sportivo in gestione alla Uboldese

Il sindaco prende di petto le polemiche: "Si sono dette tante fesserie. Ora il Centro è nelle mani di una eccellenza uboldese, una delle più antiche realtà del paese"

 Il Centro Sportivo Comunale passa in gestione alla Asd Uboldese. L’operazione è ormai varata da qualche giorno: «Il procedimento iniziato un anno fa per allinearsi alla normativa regionale, ha visto la sua conclusione il 10 aprile con la presentazione delle buste e quindi l’iter normale per arrivare alla firma della Convenzione tra le parti», spiega il sindaco Lorenzo Guzzetti. «Questo ulteriore successo prosegue e conferma la nostra politica di sussidiarietà reale, dove lo Stato e la sua macchina farraginosa lasciano il posto alla libera iniziativa e alla creatività degli attori che vivono il territorio facendo rimanere il Centro Sportivo la casa naturale del ritrovo, dello sport e del tempo libero per la nostra comunità».
A gestire il campo sarà appunto l’Uboldese, con un progetto che è piaciuto al sindaco: «c’è infatti al suo interno un occhio alla socialità, un occhio alla collaborazione e alla tutela delle altre associazioni, un occhio alla solidarietà e una parte di investimenti importanti. Nei cinque anni di gestione l’Uboldese si propone di fare più di 100mila euro di opere infrastrutturali che ricadranno con effetto benefico all’interno della nostra comunità. Oltre alla realizzazione delle opere di adeguamento infrastrutturale ed impiantistico le migliorie proposte sono: chiusura dell’anello del Percorso Vita; l’illuminazione del Percorso Vita; la messa a dimora di 40 piante; sistemazione sottotribuna e recinzione; arredo urbano interno; realizzazione di un campo "multi-sport"; nuovo campo da beach e illuminazione».

Non poteva mancare anche un po’ di polemica, come capita spesso quando si parla di impianti sportivi e società sportive. E il sindaco Guzzetti risponde anche a queste polemiche: «Come è stato per la Palestra e per molte altre situazioni ho sentito lungo quest’anno tante fesserie. Soprattutto "montate ad arte" dai politicanti di destra e sinistra del nostro paese. Ho sentito dire che il Centro Sportivo sarebbe stato "espropriato agli uboldesi", oppure mi è stato chiesto della "privatizzazione" del Centro, dell’arrivo di "capitali stranieri" o di "gente non di Uboldo". Ecco, il risultato finale è che il nostro Centro è ora nelle mani di una eccellenza uboldese, l’associazione che da più anni opera sul nostro territorio escludendo la Parrocchia, l’Asilo e l’Oratorio».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Giugno 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.