Un anno di retta grazie alla borsa di studio Della Torre

Ad ottenerla Carmelo Catalano, 19enne di Busto Arsizio iscritto a ingegneria gestionale a Castellanza

Si è tenuta questa mattina la cerimonia di assegnazione della borsa di studio istituita dalla famiglia Della Torre in occasione del 50esimo anno di attività imprenditoriale. In presenza del Direttore Generale della LIUC – Università Cattaneo, Massimo Colli, e della Famiglia Della Torre, riuniti per festeggiare l’inizio di un percorso accademico da svolgere assieme. L’Università, su volere di Giancarlo Della Torre, fondatore del gruppo e titolare dei marchi Audi Zentrum Varese e Centro Porsche Varese, ha consegnato oggi a Carmelo Catalano, 19 anni e residente a Busto Arsizio, la borsa di studio per l’anno accademico 2013/2014 di valore equivalente al costo della retta universitaria annuale per il Corso di laurea in Ingegneria Gestionale.
«Questa borsa di studio – commenta Carmelo – è per me estremamente importante, perchè, in un momento difficile dal punto di vista economico come quello che stiamo vivendo, mi consente di non gravare sulle spalle della mia famiglia. Inoltre, la possibilità che venga rinnovata per tutto il percorso, qualora riesca a mantenere i requisiti necessari, rappresenta uno stimolo importante per fare sempre meglio, per raggiungere tutti gli obiettivi che mi sono prefissato quando ho deciso di iscrivermi al corso di laurea in Ingegneria Gestionale».
La LIUC – Università Cattaneo è nata nel 1991 per iniziativa di 300 imprenditori della Provincia di Varese e dell’Alto Milanese coordinati dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese e uniti dalla volontà di realizzare un importante progetto formativo scaturito dall’idea di dare vita ad un modello universitario in grado di coniugare le esigenze del mondo del lavoro con la cultura e il sapere accademico. Questo è stato il presupposto che ha indirizzato la famiglia Della Torre ad orientarsi verso la collaborazione con l’Università per dare vita ad un solido dialogo tra la propria realtà imprenditoriale e il mondo accademico in vista del raggiungimento di obiettivi comuni: l’eccellenza nella formazione da un lato e la competenza imprenditoriale dell’azienda dall’altro.
«Sono molto soddisfatto di questa decisione, che non rappresenta semplicemente il riconoscimento da parte di una famiglia di imprenditori al nostro sistema di formazione, ma è anche un importante input che la famiglia Della Torre ha voluto dare ai giovani – spiega Colli – Università Cattaneo, Massimo Colli – Un chiaro esempio di come una realtà territoriale possa sostenere i giovani e il mondo universitario, stimolando l’eccellenza e traducendola in reale opportunità di reazione in tempo di crisi. La scelta di indirizzare la borsa di studio ad uno studente che ha intrapreso la carriera universitaria nel corso di laurea in Ingegneria gestionale risulta essere in perfetta linea con l’attività del gruppo Della Torre».
Lo spirito imprenditoriale della famiglia Della Torre ha sempre rivolto lo sguardo al futuro ed è per questo che si è deciso quest’anno di investire sui giovani istituendo una borsa intitolata proprio a Giancarlo Della Torre. La scelta nasce dalla continua ricerca di miglioramento e innovazione in vista del raggiungimento di nuovi traguardi. La sfida accompagna la famiglia Della Torre da oltre cinquant’anni, come ricordano gli stessi figli: Emanuele, Anna Letizia e Michele: «Nostro padre diceva sempre che non bisogna avere paura del cambiamento.» Dal gennaio 1963 infatti, l’attività dell’azienda procede con un’impronta manageriale innovativa che rappresenta un modello organizzativo e di fare impresa riconosciuto a livello internazionale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.