Sant’Eusebio: festa bagnata, festa fortunata

Le coccarde colorate annunciano l'inizio dei festeggiamenti. Si parte giovedì 31 luglio con l'incendio del pallone, poi il clou sarà venerdì 1 agosto, con il gran finale dei fuochi d'artificio

Sant’Eusebio: festa bagnata, festa fortunata. Il maltempo non ferma l’organizzazione dell’evento caro a tutti i casciaghesi, ma non solo. Tutto è pronto, nonostante la pioggia, il fango e il clima non esattamente estivo di questi ultimi tempi. Le coccarde sono state esposte fuori da tutte le case e gli edifici religiosi e pubblici del paese alle porte di Varese, consueto annuncio dell’inizio dei festeggiamenti.

GUARDA LE FOTO

Galleria fotografica

Sant'Eusebio, le coccarde colorano il paese 4 di 13

Si parte giovedì 31 luglio con la Santa Messa della vigilia (20,45) in chiesa parrocchiale seguita dalla processione verso Sant’Eusebio. Qui la tradizionale accensione del “pallone” (che rappresenta il martirio) con la fiaccola accesa nei giorni precedenti a Vercelli, città di cui il Santo fu il primo vescovo nel IV° secolo e dove sono conservate le sue spoglie. A chiudere la prima giornata sarà invece il concerto della Banda di Velate.

Il clou della festa è venerdì 1 agosto. Mattinata dedicata alle funzioni religiose con cinque Sante Messe alle ore 6, 7, 8, 9 e 10,30, quest’ultima presieduta da Monsignor Luigi Stucchi, già vicario episcopale per la zona di Varese. Alle 16 è previsto invece il corteo delle  “barelle” su cui trovano posto doni preparati da famiglie e gruppi attivi in paese; a seguire l’incanto dei cesti. In serata – dopo l’attivazione del banco gastronomico – spazio per il Rosario meditato all’interno della chiesetta, e alle affollate bancarelle nel prato accanto a essa. In vendita prodotti alimentari, giochi, accessori e tanto altro. Il gran finale è affidato come sempre allo spettacolo pirotecnico che prenderà il via alle ore 23. Il tutto si svolgerà anche in caso di maltempo. Intorno alla chiesa di Sant’Eusebio sono predisposti i parcheggi: l’invito è quello di seguire le indicazioni delle forze dell’ordine e dei volontari che dirigeranno gli automobilisti, in particolare durante il deflusso al termine dello spettacolo pirotecnico (GUARDA L’ORDINANZA DEL COMUNE CHE REGOLA I PARCHEGGI E I DIVIETI NELLA ZONA).

Sabato 2 agosto, giornata dedicata al “Perdono di Assisi” è prevista una serie di cerimonie religiose con una Santa Messa prefestiva straordinaria a Sant’Eusebio (ore 18,30) seguita da un aperitivo. Stand gastronomico ancora in funzione e (ore 21) la “4 x 4”: quattro giochi per quattro colori.

La lunga serie di festeggiamenti si concluderà infine lunedì 4 agosto con la Santa Messa in parrocchia (ore 20,45) dedicata ai defunti.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Comunità Pastorale: www.comunitasanteusebio.com.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 luglio 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Sant'Eusebio, le coccarde colorano il paese 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore