Mensa scolastica, la giunta rivede il bando

Mezza marcia indietro dell'amministrazione comunale dopo le polemiche sull'ipotesi di un menù ridotto e a prezzo più basso da affiancare a quello normale

L’amministrazione comunale rivedrà il bando per la refezione scolastica, sull’onda della polemica per il menù ridotto. «Non c’è mai stata intenzione da parte dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione e dell’Amministrazione comunale di adottare misure discriminatorie fra i bambini che frequentano le scuole di Gallarate» spiega una nota della giunta diramata nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 17 settembre. «Si intendeva, invece, verificare la fattibilità di una proposta articolata in due menu diversi a diversi prezzi, comunque accomunati dalla qualità dei cibi e da equilibrati apporti nutrizionali». La nota prosegue spiegando che «il testo del bando è stato redatto in una forma autonomamente decisa dal funzionario comunale» e che già nella sua forma attuale prevede «indicazioni sui metodi per la somministrazione dei pasti volte a evitare qualsiasi percezione di disparità da parte degli utenti del servizio». In ogni caso, una mezza retromarcia sul provvedimento in parte c’è, visto che il bando verrà modificato: «Dopo un esame approfondito, al solo scopo di evitare ulteriori polemiche ed equivoci, il sindaco, sentiti gli assessori e il presidente del Consiglio Comunale, ha deciso di convocare la Giunta al fine di dare un indirizzo preciso al funzionario per riproporre il bando evitando qualsiasi possibilità di fraintendimento».
Una richiesta di revoca del bando era venuta anche – dalle fila dell’opposizione – da Nuovo Centro Destra, che ha chiesto anche «la convocazione urgente, data l’importanza dell’argomento, del Consiglio Comunale» oppure delle commissioni competenti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.