Pronte le urne per le elezioni provinciali

I 1782 amministratori locali dei 139 comuni sono chiamati ad eleggere il nuovo presidente e il nuovo consiglio della Provincia di Varese. In lizza Silvana Alberio, sindaco di Gavirate, e Gunnar Vincenzi di Cantello

Si aprono le urne per le elezioni provinciali: dalle 8 alle 20 di domenica 12 ottobre i 1782 amministratori locali dei 139 comuni sono chiamati ad eleggere il nuovo presidente e il nuovo consiglio provinciale della Provincia di Varese.
In lizza per la prima rappresentanza più alta dell’ente ci sono Silvano Alberio e Gunnar Vincenzi. Sono rispettivamente il sindaco di Gavirate e quello di Cantello e guidano due diverse formazioni che concorrono alle elezioni.
Insieme a loro gli elettori, che dopo la riforma non sono più tutti i cittadini residenti ma solo gli amministratori dei comuni, sceglieranno i 16 consiglieri provinciali che, insieme all’assemblea dei sindaci, guideranno il nuovo ente.
Lo spoglio dei voti si terrà lunedì 13 ottobre e solo allora sapremo chi sarà l’amministrato designato per rappresentare la provincia di Varese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Ottobre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.