Il Coni premia Stefano Ferrario

Il delegato provinciale di Varese ha ricevuto la Stella di Merito dal presidente regionale Marzorati

Ieri sera (mercoledì 17 dicembre), durante l’annuale cena dei presidenti federali organizzata dal Coni Lombardia, sono state conferite le stelle di merito a coloro che si sono distinti in ambito sportivo, per essere dirigenti da almeno 12 anni o delegati Coni provinciali sul territorio. Il presidente del Coni Lombardia, Pierluigi Marzorati ha consegnato la stella di bronzo accompagnata da una lettera del presidente nazionale Giovanni Malagò, a Stefano Ferrario che nei due anni di mandato come delegato Coni per la provincia di Varese ha promosso numerose iniziative e ha dato nuova luce allo sport della zona. Parallelamente, come presidente del comitato regionale per la Federazione Italiana TaekWonDo, Ferrario ha condotto una serie di interventi che hanno portato la Lombardia ad essere la quarta regione in Italia in quest’arte marziale. Il lavoro di Ferrario ha peremsso di triplicare il numero degli iscritti e delle società sportive, e di ospitare anche i campionati italiani.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Dicembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.