Varese News

Settant'anni dopo riapre il bunker dei nazisti

I cunicoli di via Lazzaretto recuperati dopo anni di abbandono diventano patrimonio di tutti con il loro carico di storia. Appuntamento per domenica con l'Anpi, le amministrazioni del Medio Olona e la Provincia

marnate

Domenica 29 marzo apre al pubblico un luogo molto caro ai marnatesi e non solo, il bunker in Valle Olona (nella foto in alto di Marino Bianchi) che doveva essere la cassaforte dell’oro dei nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Grazie all’infaticabile lavoro del presidente dell’Anpi di Gorla Minore Mario Colombo è stato recuperato dopo anni e anni di abbandono.

L’inaugurazione e l’intitolazione a Carlo Moltrasio e a tutte le vittime della guerra in Valle Olona, vedrà la presenza dell’Anpi con la presidente provinciale Ester De Tomasi, del dirigente nazionale Antonio Pizzinato,  delle amministrazioni dei comuni del Medio Olona e del presidente della Provincia Gunnar Vincenzi. Appuntamento alle 10 davanti al Comune di Marnate, corteo fino al monumento ai caduti e inaugurazione del bunker in via Lazzaretto.

 

Per saperne di più leggi la storia del bunker

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 24 marzo 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore