Una folla commossa per l’ultimo saluto a Luigi Zanzi

Oltre alle tante persone presenti alla Badia di San Gemolo in Ganna, hanno ricordato il professore, anche il vescovo di Novara, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e l'assessore Cappellini

funerale, luigi zanzi, ganna,

Una folla commossa ha riempito nel pomeriggio di oggi, lunedì 1 giugno, la Badia di San Gemolo di Ganna per l’ultimo saluto al professore Luigi Zanzi.

Tante le personalità presenti all’evento, dal sindaco di Varese Attilio Fontana, oltre a tutti i parenti del professore.

«Luigi – ha detto nell’omelia il parroco di Ganna – con il suo operare ha reso grazie al Signore e ha passato tutta la sua vita alla ricerca. In vita bisogna fare del bene per arrivare a vedere il viso di Dio, e ora siamo sicuri che Luigi sta guardando faccia a faccia».

Nei ringraziamenti finali alle opere di bene di Luigi Zanzi, si sono uniti anche la fondazione Ambrosiana Paolo VI e la fondazione Villa Cagnola di Gazzada, con la quale il professore ha a lungo collaborato.

Anche chi non è potuto essere presente ha onorato la memoria di Zanzi. Il vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla ha scritto qualche parola di ricordo: «Mi stringo ai parenti del professore, persona dalla vivida intelligenza. Ho conosciuto una persona appassionata che ha fatto del bene».

«Varese e tutta la Lombardia perdono, con la scomparsa di Luigi Zanzi, un uomo di profonda cultura, appassionato della sua città, del Sacro Monte di Varese e dell’Insubria». Così il Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini esprimono il loro cordoglio per la morte del professor Luigi Zanzi.

«Avvocato, scrittore, docente universitario, storico e amante della montagna – hanno ricordato il Presidente e l’assessore – aveva anche servito la sua città, da assessore indipendente».

«La scomparsa di Luigi Zanzi – concludono Maroni e Cappellini – lascia un grande vuoto, ma anche un piacevole ricordo, nel mondo culturale non solo varesino, ma di tutta la Lombardia».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.