Palaghiaccio, arriva il via libera per il centro commerciale

Il consiglio comunale dà il via libera per realizzare una struttura da 1.000 metri quadri accanto al palaghiaccio. La protesta di Alberto Rossi: "Abbiamo trasformato un campo in un centro commerciale"

Il tempo congelato al Palaghiaccio (inserita in galleria)

E’ arrivato dal Consiglio Comunale l’ultimo via libera per chiudere il progetto che interessa l’area del campus di Beata Giuliana, quella della media struttura di vendita che potrebbe sorgere accanto al palaghiaccio. L’assise civica ha infatti approvato la modifica al Piano di Governo del Territorio che prevede la possibilità di costruire 1.000 metri quadri di area vendibile che salgono a 1.500 con servizi e parcheggi. 

La scelta, come si legge nella stessa delibera, è dettata dal tentativo di rendere la gestione del palaghiaccio economicamente più sostenibile ma non scatterà in automatico. Sarà infatti il gestore a decidere se approfittare dell’opportunità oppure no e il futuro di quel terreno è chiuso nella busta che è già a Palazzo Gilardoni e che nei prossimi giorni potrebbe essere aperta.

Ma il cambiamento del Pgt non è stato indolore. Un agguerritissimo Alberto Rossi, consigliere di Manifattura Cittadina, ha tuonato contro la decisione: «Quella era una zona agricola che è diventata poi un campus sportivo -ha detto- e ora noi vogliamo cambiare ancora per crearci un’area commerciale». Rossi ha anche tentato di bloccare il procedimento chiedendo una verifica dell’accordo fatto con la Provincia, ma inutilmente. La sua mozione è stata respinta e la variante al Pgt approvata. Ora non c’è che da aspettare che si apra la busta.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 17 luglio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore