Varese in Eccellenza, tanti i derby in vista

Verbano, Sestese, Saronno, Tradate, con le incognite Legnano e Cassano, saranno le prossime avversarie del neonato Varese Calcio 1910

calcio varese legnano ritorno sampietro

Dopo un lungo tira e molla, è nato il nuovo Varese Calcio 1910, che ripartirà dall’Eccellenza.

La prossima categoria della squadra biancorssa è la quinta serie nazionale, la prima a gestione regionale e nel girone del Varese ci saranno squadre varesine, del milanese, del comasco e del pavese; almeno così è stato nelle ultime stagioni.

In provincia, oltre al Varese, ci saranno il Verbano, la Sestese, il Saronno, il Tradate e molto probabilmente l’Union Cassano, che dovrebbe essere ripescata dalla Promozione. Oltre alle varesine, ci sarà con ogni probabilità anche il Legnano, che ha chiesto il ripescaggio in Serie D, ma la graduatoria della Lega Dilettnanti penalizza i lilla, che quindi dovrebbero rimanere in Eccellenza, salvo clamorosi colpi di scena. (nella foto una foto di Varese – Legnano)

Il Verbano calcio, squadra di Besozzo, è la società del vulcanico presidente Pietro Barbarito. Dopo qualche anno in serie D con discreti risultati, i rossoneri sono tornati in Eccellenza e sono sempre una delle formazioni più ambiziose di questa categoria. Sulla panchina della “Bombonera” di Besozzo siederà per il secondo anno consecutivo Costanzo Celestini, che da giocatore ha vestito anche maglie prestigiose come quella del Napoli. L’anno scorso il Verbano ha chiuso al terzo posto, venendo eliminato ai playoff promozione dalla Varesina.

Un’altra formazione che punta sempre in alto è la Sestese di Sesto Calende, presieduta da oltre trent’anni da Alberto Brovelli. Anche in questo caso la società, dopo aver partecipato anche ai playoff in Serie D, è da qualche anno in Eccellenza, e con obiettivi importanti. L’allenatore è Massimiliano Ranoia, che è stato confermato dopo aver chiuso al sesto posto il campionato della passata stagione.

Il Saronno torna dopo qualche anno di assenza, con una nuova società che ha preso il titolo sportivo dalla SolbiaSommese. Dopo la vicenda che vide il passaggio del titolo sportivo da Saronno a Gallarate, è ricomparso quest’estate il Saronno “Fbc”, storicamente gemellato con il Varese. L’allenatore dei biancazzurri sarà Luca Petrone, che arriva dal settore giovanile della Caronnese.

Ad affrontare il Varese ci sarà anche il neo promosso Tradate, che l’anno scorso ha vinto il campionato di Promozione al termine di una bella cavalcata. In panchina non poteva che essere confermato mister Ulisse Raza, protagonista della vincente passata stagione.

In attesa dell’ufficialità, l’Union Villa Cassano spera di essere una prossima avversaria del Varese. Dopo l’eliminazione dai playoff in Promozione, i rossoblu cassanesi dovrebbero fare il salto di categoria a tavolino. L’allenatore dell’Union è il navigato Mirko Barban, ormai diventato un tassello inamovibile del sodalizio di Cassano Magnago.

Il Legnano, nonostante la richiesta di ripescaggio in Serie D, dovrebbe rimanere in Eccellenza. Partito con grandi ambizioni, lo scorso anno è stato travagliato, con diversi cambi alla presidenza. Ora in testa alla società lilla c’è Vanessa Paolillo, figlia del patron Gaetano, mentre in panchina ci sarà Stefano di Gioia, che dopo una salvezza miracolosa con la Pro Sesto, l’anno scorso ha rischiato l’impresa anche al “Mari” rimontando tante posizioni in classifica, ma uscendo poi ai playoff contro il Verbano.

di
Pubblicato il 31 luglio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore