Tra swing e ironia, pronto il nuovo album di Marco Castelli

"Non riesco ad andare a letto presto" è il titolo con 12 canzoni inedite del nuovo Cd del poliedrico artista saronnese

Marco Castelli

Un nuovo disco per il cantuatore saronnese Marco Castelli, volto conosciuto dal mondo dei social per diverse performance. Non solo come cantautore, ma anche come uomo di spettacolo, sempre a metà strada tea ironia e autoralità. Oltre alla carriera musicale, che lo ha portato a essere invitato anche al rinomato Premio Tenco, negli ultimi anni ha affiancato musicalmente gli spettacoli teatrali di Raul Cremona, e con una solida “squadra” di amici, tra cui il regista Riccardo Banfi, ha dato vita a numerosi cortometraggi premiati a livello nazionale, arrivando anche a sfiorare il David di Donatello.

“Non riesco ad andare a letto presto” è il nuovo album che sarà presentato con incontri pubblici a partire da giovedì 1° ottobre, al Nidaba Theatre di Milano, via Gola 12, naviglio pavese. Poi vi saranno a dicembre anche delle presentazioni a Saronno. La presentazione è costruita come un vero e proprio spettacolo live: «L’intenzione sarà’ un po’ quella di accostare, accanto alle nuove canzoni scritte negli ultimi due anni – racconta Castelli -, anche dei brani di quei cantautori che in tutti questi anni mi hanno influenzato, a partire dalla mia infanzia: quindi non manchera’ qualche omaggio a Jannacci, Paolo Conte, Vinicio Capossela. Il tutto con l’intenzione, appunto, di raccontare me stesso tramite le mie canzoni e quelle dei miei “maestri”».

Nel nuovo disco del cantautore, a metà strada tra swing, musica d’autore e un pizzico di ironia, vi sono 12 canzoni inedite ed è stato pubblicato per le edizioni musicali VoloLibero. È disponibile da Ottobre 2015 su tutte le piattaforme digitali di musica (iTunes, Amazon, Spotify).

IL NUOVO ALBUM
Questo nuovo progetto nasce da un’idea ben precisa: «Con lo “zoccolo duro” della sezione ritmica che mi accompagna ormai da dieci anni, nel 2014 ci siamo inventati una nuova formazione, più snella, per proporre nuove canzoni anche in situazioni più intime e raccolte, con l’idea di “raccontarsi un po’».
Accompagnato da Claudio Pietrucci alla chitarra, da Enrico Monaco al contrabbasso e da Marco Andrea Carnelli al cajon e percussioni, ha appena ultimato le registrazioni di questo nuovo disco di canzoni inedite, che presenterà e porterà in scena da ottobre 2015. Alcune serate di “anteprima” (ad esempio nel locale “All’una e trentacinque circa” di Cantù) hanno già riscosso un buon successo di pubblico e di critica.

SCHEDA DI MARCO CASTELLI
Marco Castelli scrive canzoni da sempre, e suona la sua musica ovunque. Da anni si diverte a inventare musiche e sceneggiature, spettacoli teatrali e a girare cortometraggi. Ha pubblicato quattro album con un’etichetta indipendente Milanese, e nel 2012 e’ stato invitato dal Club Tenco a partecipare alle selezioni ufficiali del Premio Tenco. Oltre ad alcuni passaggi delle sue canzoni in TV (Rai 1 / Rai 5 per “La Canzone comica in italia”), collabora attivamente per il teatro in “Prestigi” (insieme a Raul Cremona), e in “Prendeva il treno per non essere da meno” ispirato ai personaggi delle canzoni di Enzo Jannacci. Con il regista Riccardo Banfi, da anni scrive colonne sonore per film e cortometraggi (Finalista ai David di Donatello 2010, proiezioni ai Nastri d’Argento 2011 e alla 69a Mostra del Cinema di Venezia 2012).

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2015
Leggi i commenti

Foto

Tra swing e ironia, pronto il nuovo album di Marco Castelli 3 di 3

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore