Tre giorni dedicati al gusto al Castello e Parco di Masino

L'evento è in programma da venerdì 25 a domenica 27 settembre e vedrà oltre 50 maestri e artigiani del gusto, oltre incontri e altro

Tempo libero generica

Dopo la Tre giorni per il giardino, manifestazione cult della primavera del territorio canavese, il Castello e Parco di Masino, bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Caravino (TO), propone quest’autunno la prima edizione della “Tre giorni del gusto: Paesaggi italiani e artigiani del cibo”, una grande fiera en plein air all’insegna dell’eccellenza enogastronomica italiana ideata da Davide Rampello, curatore del Padiglione Zero di Expo Milano 2015 e inviato della rubrica “Paesi e Paesaggi” di Striscia la Notizia. L’appuntamento è per venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre 2015 nel lussureggiante parco settecentesco del castello.

Nel corso di tutto il fine settimana, gli oltre 50 maestri e artigiani del gusto, selezionati in più di due anni e migliaia di chilometri percorsi dall’inviato del programma e dalla sua troupe in tutta Italia, si ritroveranno per la prima volta tutti insieme per presentare i loro prodotti e raccontare le loro storie.

Un ricco calendario di incontri, presentazioni di libri, degustazioni, laboratori artigiani e attività didattiche per i piccoli ospiti si alterneranno nella tenda eventi del parco. Opportunità esclusiva per gli iscritti al FAI e per chi vorrà iscriversi in occasione della manifestazione: Clou della manifestazione, domenica 27 settembre, alle ore 13, il “Pranzo del Rammendo”, dove i quattro Comuni che si estendono ai piedi del Castello – Cossano, Caravino, Settimo Rottaro e Vestignè – proporranno gli antichi sapori del territorio con le migliori ricette del canavese, per realizzare un vero e proprio “rammendo” tra le nuove generazioni e le antiche tradizioni culinarie del territorio. Gli chef della Scuola Alberghiera di Ivrea, che avranno assistito alla preparazione delle ricette direttamente in casa delle nonne e delle mamme, riproporranno i piatti della tradizione familiare canavese nella giornata conclusiva dell’evento nella magnifica Allea del castello, all’insegna della condivisione e dello stare insieme. Una lunghissima tavolata con 250 posti e vista mozzafiato sulla Serra Morenica d’Ivrea, il Canavese e la Val d’Aosta completeranno la grande festa. Si potranno gustare Ajo, Cipolle ripiene, Salampatata, Fagioli grassi, Fritun d’patata, Caponit, Pan Rube, Canestrini di mele, accompagnati dai migliori Erbaluce, Rosso Canavese e Passito di Caluso, che saranno offerti e raccontati agli ospiti da un sommelier del Consorzio per la tutela e valorizzazione dei vini D.O.C. Caluso e D.O.C. Carema e Canavese.

Per la prima volta, inoltre, il castello ospiterà la Fondazione Storico Carnevale d’Ivrea che – per la straordinaria apertura inaugurale di venerdì 25 settembre riservata agli iscritti FAI – proporrà i cibi tradizionali del Carnevale, nell’ambito dell’iniziativa Nutrimento Carnevale. Energia per il territorio. Nel corso della Tre Giorni, nel parco del castello si potrà ammirare l’evoluzione dei carri da getto, protagonisti della famosa “Battaglia delle arance”. Infine, nei pomeriggi di sabato 26 e domenica 27 settembre, bambini e adulti potranno partecipare al laboratorio della Torta ufficiale di Carnevale a cura del Maestro pasticcere Mauro Morandin.

Venerdì 25 settembre visita straordinaria in anteprima dalle ore 11 alle 14 Per partecipare al “Pranzo del Rammendo” la prenotazione è obbligatoria fino a esaurimento posti Per prenotare scrivere a faimasino@fondoambiente.it o telefonare da martedì a venerdì al numero 0125/778100.

Con il Patrocinio della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino, del Comune di Caravino, della Città di Ivrea e di Expo Milano 2015.

La prima edizione della manifestazione “Tre giorni del gusto: Paesaggi italiani e artigiani del cibo” è resa possibile grazie al prezioso contributo di SAPISE, per la prima volta a fianco del FAI in qualità di main sponsor dell’evento. Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2015”, è reso possibile grazie al significativo sostegno e all’energia di ENGIE, dal 2011 sostenitore del FAI, al prezioso contributo di PIRELLI che rinnova la consolidata amicizia con la Fondazione e Cedral Tassoni, marchio storico italiano che per il quarto anno consecutivo ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI.

In collaborazione con la rubrica di Striscia la Notizia “Paesi e Paesaggi” e con la Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea.

Per il “Pranzo del Rammendo”, si ringraziano i Comuni di Caravino, di Cossano Canavese, di Settimo Rottaro e di Vestignè, il Consorzio per la tutela e valorizzazione dei vini D.O.C. Caluso e D.O.C. Carema e Canavese, la Scuola Alberghiera CIAC di Ivrea, Turismo Torino, Canavese Turismo e la Libera università di lingue e comunicazione IULM.

Anteprima riservata agli Iscritti FAI: venerdì 25 settembre dalle ore 11 alle 14; Apertura al pubblico: venerdì 25, dalle ore 14 alle 18, sabato 26 e domenica 27 settembre, dalle ore 10 alle 18; Per l’ingresso in anteprima sarà possibile aderire al FAI o rinnovare la propria adesione il giorno stesso della manifestazione.

Ingresso manifestazione: Intero 9 €; Ridotto (Ragazzi 4-14 anni) 5 €; Iscritti FAI 4 €. Ingresso manifestazione + visita al castello: Intero 15 €; Ridotto (Ragazzi 4-14 anni) 7 €; Iscritti FAI 4 €; Bambini (0-3 anni): gratuito

Pranzo del Rammendo + ingresso alla manifestazione + visita al castello: Intero 39 €; Iscritti FAI 29 €.

Per informazioni: Castello e Parco di Masino, Caravino (TO) tel. 0125.778100; faimasino@fondoambiente.it – www.castellodimasino.it. Per maggiori informazioni sul FAI consultare il sito www.fondoambiente.it (menu completo con ingresso alla Tre Giorni del Gusto e visita al castello a 39 euro).

Adelia Brigo
adelia.brigo@varesenews.it

Raccontare il territorio è la nostra missione. Lo facciamo con serietà e attenzione verso i lettori. Aiutaci a far crescere il nostro progetto.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.