Orrigoni candidato, via libera da Forza Italia

L'imprenditore ha compattato il centrodestra, rimane fuori solo il gruppo di ex Udc e Forza Italia che sostiene Malerba

Volti a Varese

Via libera alla candidatura di Paolo Orrigoni da Forza Italia. Il centrodestra sempre più compatto dietro al nome del giovane imprenditore, 39 anni, amministratore delegato dei supermercato Tigros, da venerdì sera candidato in pectore del centrodestra, con il profilo tuttavia di “sindaco civico”. L’incontro doveva segnare la presentazione ufficiale della candidatura da parte della Lega Nord, che l’ha proposta agli alleati. Orrigoni aveva già incassato il sì del carroccio di Ncd, di Movimento libero e Fratelli d’Italia.

Orrigoni ha convinto gli alleati: «Un ottimo incontro, c’è condivisione di valori e Orrigoni ci è parso davvero bravo» commenta schiettamente il segretario provinciale della Lega Nord Matteo Bianchi. «Amo Varese, vado avanti con entusiasmo e voglia di dialogare con tutti» ha commentato in serata Orrigoni, sentito da alcuni giornalisti alla serata sulla famiglia organizzata a Palazzo Estense dall’avvocato Gianfranco Amato, uno degli organizzatori del Family Day a cui erano presenti moltissimi esponenti del centrodestra.

La coalizione che sosterrà Orrigoni dunque si va delineando: il centrodestra sembra avere ritrovato unità che pure non era mai stata messa in discussione a parole, ma che rischiava di frantumarsi a causa delle divergenze sui nomi proposti a candidato sindaco. Rimane da sciogliere solo il nodo di Stefano Malerba, anch’egli ieri sera presente alla serata sulla famiglia in comune. Malerba ha ribadito che si candiderà: è sostenuto però solo dal gruppo dei bavaresi, una parte di ex Udc e Forza Italia diventati un movimento politico autonomo.

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore