Esperti in furti di rame, denunciati in 4

Giravano in auto con falcetti e tenaglie modificate per rubare cavi dell'alta tensione. Quattro rumeni di un campo rom di Legnano sono stati pizzicati dalla Volante

furti arnesi scasso

Sorpresi a girare a Busto Arsizio con gli “attrezzi del mestiere” usati dai ladri di rame, quattro cittadini romeni sono stati denunciati dalla Volante del Commissariato della Polizia di Stato e allontanati dalla città.

Intorno alle 16 di lunedì 7 marzo la pattuglia ha incrociato in via Toscana una monovolume in movimento con quattro uomini a bordo. I poliziotti hanno anche notato che alcuni di loro armeggiavano con degli oggetti all’interno dell’abitacolo e hanno così deciso di intimare l’alt alla vettura e procedere al controllo.

I quattro, accompagnati in Commissariato e foto-segnalati, sono risultati cittadini romeni alloggiati in un campo nomadi di Legnano, con svariati precedenti di polizia in particolare per reati predatori.

Sulla macchina i poliziotti hanno ritrovato e sequestrato degli attrezzi, realizzati o adattati “in casa”, evidentemente destinati a consentire il furto “in sicurezza” di cavi in rame per l’alta tensione; si tratta di una cesoia e di due singolari arnesi con impugnatura e finale ad uncino, tutti avvolti da nastro isolante, con la funzione di tirare a sé e poi tranciare i cavi di rame.

I quattro sono stati denunciati per il possesso di arnesi atti allo scasso e, prima di essere rilasciati, è stato consegnato a ciascuno di loro il provvedimento con il quale il Questore di Varese fa divieto di tornare a Busto Arsizio per tre anni, rinviandoli a Legnano con il foglio di via.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.