Gigi Farioli su Accam: “Non è il momento delle polemiche”

Alle critiche del sindaco di Legnano, Gigi Farioli risponde con una diversa ricostruzione della vicenda della convocazione della riunione del prossimo venerdì

gigi farioli

E’ un botta e risposta indiretto quello tra i sindaci di Legnano e Busto Arsizio. Dopo il duro affondo del primo cittadino della città del Carroccio, Alberto Centinaio, che lamenta di aver appreso dalla stampa la notizia delle dimissioni del Presidente di Accam, non si fa attendere la replica del suo omologo di Busto.

il sindaco Gigi Farioli sottolinea con una nota “la necessità di evitare polemiche in un momento particolarmente delicato per la società” ricostruendo così la vicenda.

Nella mattinata di ieri, il sindaco, appresa la notizia delle dimissioni del presidente, si è confrontato con i presidente del comitato di controllo analogo, il sindaco di Gallarate Edoardo Guenzani, con il quale ha concordato la convocazione di un incontro, poi fissato per la mattinata di venerdì 18 marzo, ed esteso, come scritto dallo stesso Guenzani nell’invito allegato, a tutto il comitato in rappresentanza dei soci di Accam.

Farioli ha quindi agito pensando di fare cosa utile e gradita, e soprattutto nell’interesse di tutti i soci. Nella sua lettera di ieri si legge infatti che l’incontro ha lo scopo di meglio chiarire le motivazioni delle dimissioni, “evidenziare eventuali responsabilità e soprattutto valutare quali siano oggi le possibili alternative per non vanificare la storia di una società e gli ambiziosi obiettivi che hanno accompagnato in questi anni le pur difficili vicende istituzionali, politiche e societarie”. Tra gli scopi dell’incontro, ovviamente non è secondaria la valutazione delle “ricadute, oltre che ambientali e sanitarie, di sostenibilità dei servizi e della loro copertura economico-finanziaria e il futuro oltre che il presente delle professionalità in gioco”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore