Centro Parco Monte Diviso, finalmente si parte

Il progetto del centro parco era partito quasi dieci anni fa con l'amministrazione Mucci, da mesi si cercava chi lo prendesse in carico. Parco del Ticino ha finalmente ufficializzato il gestore, la Italia Holiday Service

Monte Diviso centro Parco del Ticino

Il Centro Parco del Mondo Diviso ha trovato un gestore e finalmente si prepara ad aprire alle attività: la presentazione della struttura è prevista nei prossimi giorni.

Galleria fotografica

Monte Diviso marzo 2016 4 di 4

Il progetto del centro parco – realizzato al posto di una vecchia cascina sulla collina del Monte Diviso, sopra Cajello di gallarate – è stato avviato dieci anni fa, con l’amministrazione Mucci, che ha affidato la proprietà in comodato d’uso per 99 anni al Parco del Ticino. Completato l’intervento su strada ed edifici durante l’amministrazione Guenzani, il Parco aveva faticato a trovare un gestore per una struttura ampia e con potenzialità, ma anche collocata fuori dalla valle del Ticino, a ridosso invece dell’urbanizzata Valdarno. Dopo che il bando era andato a vuoto, nella primavera scorsa si era arrivati a buon punto e il Parco ha individuato – con trattativa privata – il gestore in Italia Holiday Service, consorzio legato a Confcooperative, con sede a Bergamo, che operativamente fa riferimento a Maurizio Forchini (già presidente di Federcultura Turismo e Sport, in ambito Confcooperative).

L’intervento realizzato a Gallarate ha un valore di 2 milioni di euro, realizzato con fondi dell’Ente Parco del Ticino e fondi regionali (500mila € da Politiche per i giovani – Ostello – e 400mila € del programma EXPO assessorato Ambiente). Al momento sono previste le seguenti attività affidate al gestore: Punto informazione con book shop – Area pic-nic e servizi igienici – Sala conferenze e sala video – Ostello con 24 posti – Punto ristoro e bar – Punto vendita prodotti Marchio Parco Ticino – produzione controllata – Spazi per le attività didattiche- Area Parcheggio.

Ora non resta che vedere quali tempi richiederà creare una vera operatività e far “vivere” il centro per anni in attesa.

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 19 settembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Monte Diviso marzo 2016 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore