Alla stazione FS arrivano gli ascensori

Con 850.000 euro verrano eliminate le barriere architettoniche della stazione: verrà rifatto il sottopasso e saranno installati due ascensori

La stazione di Busto Arsizio (inserita in galleria)

Entro la primavera del 2017 la stazione FS di Busto Arsizio dirà finalmente addio alle barriere architettoniche. Rfi ha infatti annunciato interventi per un valore di 850.000 che sono pronti ad essere messi in cantiere e che saneranno, finalmente, la situazione.

Nello specifico i lavori prevedono il rifacimento della pavimentazione e il rivestimento delle pareti del sottopasso che collega via Palermo alla stazione e l’installazione di due ascensori a servizio del primo e secondo marciapiede delle banchine.

Fino ad oggi, infatti, la stazione utilizzata ogni giorno da migliaia di pendolari e viaggiatori era un incubo per disabili, passeggini o semplicemente per chiunque avesse un pesante bagaglio. L’unico modo offerto per andare da una banchina all’altra era quello sconsigliato in qualunque altra stazione: attraversare i binari. Quattro binari, per l’esattezza, percorsi anche da treni ad alta velocità o lunghi convogli merci, che potevano essere superati solo con questa passerella.

La stazione di Busto Arsizio (inserita in galleria)

Nel 2014 era stato proprio un ragazzo disabile, Andrey, a denunciare con la sua carrozzina quale fosse la situazione della stazione. Da quella segnalazione si levò un coro di polemiche, proteste e interrogazioni in consiglio comunale che, però, non hanno portato a nessun risultato. Almeno fino ad oggi.

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.