Claudio Bossi racconta i segreti del Titanic

Appuntamento con l'autore sabato 26 novembre alle 17, in sala consiliare

claudio bossi, libri, titanic

Nuovo appuntamento del ciclo di incontri “Scrittori e scrittrici si raccontano“, promosso dalla biblioteca di Ranco.

Sabato 26 novembre alle 17 in sala consiliare è in programma una conversazione pubblica con lo scrittore Claudio Bossi che presenterà il libro “Titanic, Storia, leggende e superstizioni sul tragico primo e ultimo viaggio del gigante dei mari (ed. Giunti-De Vecchi)”, di Claudio Bossi.

Moderatore dell’incontro sarà Gian Carlo Costadoni mentre Aurora Ponti e Flavia Ajolfi leggeranno alcuni brani del testo.

Claudio Bossi,  scrittore e storico, è nato a Gallarate nel 1957. È dal 1985, in seguito al ritrovamento del relitto, che rispolvera la sua vecchia passione per il Titanic e inizia a indagare. Oggi è considerato tra i più qualificati esperti internazionali della storia del famoso transatlantico. Ha collaborato con le più prestigiose firme, del giornalismo televisivo e non, sull’argomento Titanic, fornendo materiale e studi d’archivio.

Il libro – Nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912 al suo viaggio inaugurale, il transatlantico Titanic cola a picco dopo la collisione contro un iceberg al largo delle coste di Terranova. Questo libro narra, con tanti particolari inediti, la vicenda della nave, del suo equipaggio, dei suoi passeggeri in un affresco dettagliato e appassionante che fa luce su molti aspetti che a lungo sono rimasti misteriosi.

“La fine del Titanic ci ha detto che il progresso tecnologico umano può essere drasticamente ridimensionato dalle forze della natura.”

Le persone che parteciperanno all’incontro potranno usufruire di un buono sconto del 10% sull’acquisto di libri presso la Libreria Mondadori di Angera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore