Possibile dà il via al “Caffè RiCostituente” per il No

caffè ricostituente possibile

La campagna referendaria entra nel vivo e continuano le iniziative di Possibile a favore di un No informato e puntuale. Dopo gli incontri pubblici con Andrea Pertici e Giulio Cavalli, è la volta del Caffè #RiCostituente, un’iniziativa nata con l’intenzione di aumentare comprensione e consapevolezza attorno alla riforma costituzionale.

“La Costituzione è un ombrello che deve garantire i diritti dei cittadini, la legge fondamentale in cui tutti, e non solo una parte, devono riconoscersi” scrive Possibile. “Purtroppo il dibattito sembra indirizzato allo scontro tra opposte tifoserie più che al merito, atteggiamento condiviso anche dal fronte del Sì che invece si fregia di essere argine ai populismi. Da qui nasce l’idea del Caffè #RiCostituente: per chi è indeciso o vuole semplicemente comprendere meglio questa riforma, può contattare Possibile che si incaricherà  di spiegargliela a domicilio, approfondendo le ragioni per un No consapevole.
Così, davanti ad un caffè, ci sarà spazio per chiarire ogni dubbio, con calma, nel merito e senza slogan. Un modo di fare politica che nasce sui social e richiama alla mobilitazione nella vita reale, addirittura “casa per casa, strada per strada” come si diceva una volta. Perché è giusto che tutti i cittadini abbiano la possibilità di partecipare in modo consapevole alla vita politica di questo paese. Ogni No è diverso dall’altro e quello di Possibile è contro una riforma per molti versi inutile e per altri dannosa: complica i procedimenti decisionali e rende più caotici i rapporti tra Stato e Regioni perché mal scritta e mal concepita”.

Nelle scorse settimane ci sono stati già diversi incontri, tutti molto partecipati e altri sono in programma da oggi al 4 di dicembre.
“Se vuoi organizzare un caffè o semplicemente sei curioso contattaci e saremo felici di risponderti.  Niente slogan, tanta sostanza”.
Per maggiori info: alexlanger.varesepossibile@gmail.com o la pagina facebook.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore