Attivo il collegamento ferroviario al T2

Partito nel cuore della notte il primo convoglio da Cadorna dopo qualche giorno di slittamento “tecnico” del servizio

Avarie

È partito nel cuore della notte il primo convoglio ferroviario che permette l’arrivo all’aeroporto di Malpensa, il T2, direttamente dal treno. 

È stato il “Cadorna” delle 4.27 di questa mattina, domenica 18 dicembre 2016 ad inaugurare, nel buio della notte gelata milanese, la tratta T2.

A distanza di una settimana dal rinvio dell’attivazione, quindi, parte il nuovo collegamento ferroviario – realizzato da FNM – ha ricevuto nella giornata di venerdì scorso, da parte dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF), l’ultima autorizzazione necessaria per la messa in servizio.

La ferrovia T1-T2 è stata realizzata da FNM, la stazione Terminal 2, gestore aeroportuale. Gli impianti ferroviari sono comunque tutti di competenza di FNM.

Il servizio in futuro è garantito da Trenord (che già oggi garantisce treni da Milano Cadorna e Milano Centrale) e da TiLo (treni da Bellinzona), con 146 treni complessivi.

Avarie

 

Da Milano Cadorna i treni partiranno ai minuti .27 e .57 di ogni ora, da Milano Centrale ai minuti .25 e .55, da Milano Porta Garibaldi ai minuti .05 e .35.

Le partenze dal T2 per Milano saranno una ogni quarto d’ora circa: ai minuti .20 e .50 le corse in direzione Milano Cadorna, ai minuti 7. e .37. quelle verso Milano Porta Garibaldi/Centrale.

Complessivamente, Malpensa Express assicura 8 corse all’ora tra l’aeroporto e Milano, 4 per direzione.

Si allungheranno fino al T2 anche le corse da Luino/Bellinzona di Tilo, la società partecipata al 50% da Trenord e Ferrovie Federali Svizzere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore