Il blitz della Sab Volley fa cadere la capolista

Le legnanesi si affidano al servizio e passano sul campo di Pesaro (1-3) raggiungendo il quarto posto in classifica. Mingardi (24 punti) la top scorer

sab grima volley legnano

La SAB Legnano firma l’impresa, battendo per 1-3 (19-25, 25-23, 19-25, 18-25) la capolista MyCicero Pesaro. Al PalaCampanara le giallonere infliggono la prima sconfitta stagionale alle ragazze di coach Bertini, resistendo anche al colpo psicologico di un secondo set perso in volata. Le legnanesi hanno dominato buona parte della partita, soprattutto grazie a una battuta efficace (con 5 ace) e limitando la ricezione avversaria, che termina comunque con un ottimo 43% perfetta.

MVP della serata Camilla Mingardi, autrice di 26 punti con il 48% in attacco, ma bene hanno fatto anche tutte le altre, dalla solita Sara Paris a Laura Grigolo (decisiva nel primo set), passando per Martina Bossi, indispensabile in seconda linea con ben 20 palloni ricevuti. A Pesaro non bastano un’ottima Eleni Kiosi (15 punti con il 44% in attacco) né i 3 muri di Rossella Olivotto, anche perché manca il consueto apporto di Alice Degradi, bersagliata dalla battuta della SAB.
Le legnanesi restano agganciate a Trento al quarto posto in classifica e si preparano nel migliore dei modi al tour de force della prossima settimana: mercoledì 7 dicembre il turno infrasettimanale al PalaBorsani contro la Millenium Brescia e sabato 10 dicembre l’anticipo al PalaYamamay di Busto Arsizio con la Delta Informatica Trentino.

LA PARTITA – La SAB Grima va subito sotto 4-1, ma poi ribalta il risultato (4-7) e costringe Bertini al time out. Al rientro in campo le giallonere continuano a “picchiare” in battuta e allungano fino all’8-14. Il servizio di Di Iulio riporta la MyCicero a -2 (12-14) ma Legnano torna saldamente a condurre grazie a una scatenata Grigolo, conducendo con autorità fino al 19-25 finale.
Nel secondo set la solita Di Iulio lascia il segno in battuta (4-0), ma la SAB non molla e si riavvicina (7-6). Santini fa ancora male al servizio (10-6) ma dal 15-11 la SAB riesce a tornare sotto nel punteggio. Si gioca punto a punto, Pesaro riesce a piazzare il break decisivo per il 24-20, Legnano annulla tre set point ma non completa la rimonta e soccombe sul 25-23.
Il terzo set è quello decisivo: la SAB Grima reagisce alla grande e si porta subito in vantaggio 5-8. Mingardi e compagne non allentano la pressione e Coneo chiude 19-25.
Nel quarto set non cambia il copione con la SAB che tiene in mano le redini della partita e chiude 18-25.

LE INTERVISTE – Soddisfatto coach Pistola: “Una bella prestazione di squadra da parte nostra, siamo riusciti a conciliare l’aggressività con una migliore gestione degli errori. Abbiamo scelto di spingere tanto dall’inizio in battuta e sulla prima palla d’attacco, perché sapevamo di giocare contro una formazione con una grande organizzazione a muro e in difesa. Tenerle sempre sotto pressione ha pagato, perché loro non erano abituate a trovarsi in situazioni di difficoltà e non sono riuscite a rientrare. Ora subito al lavoro per preparare la prossima gara”.

MyCicero Pesaro-SAB Grima Legnano 1-3 (19-25, 25-23, 19-25, 18-25)

Pesaro: Mastrodicasa 14, Degradi 12, Olivotto 11, Ghilardi (L), Gamba 1, Kiosi 15, Di Iulio, Bussoli, Santini 12, Pamio 2, Rimoldi, Tonello ne.
Legnano: Figini, Paris (L), Furlan 7, Muzi ne, Mingardi 26, Coneo 15, Grigolo 12, Facchinetti 8, Kosareva 1, Bossi, De Lellis, Mazzotti ne.
Arbitri: Brancati e Mattei.
Note: Pesaro: battute vincenti 4, battute sbagliate 9, muri 6. SAB: battute vincenti 5, battute sbagliate 8, muri 6.

Gli altri risultati: Soverato-Mondovì 3-1, Pesaro-Legnano 1-3, Filottrano-Settimo Torinese 3-0, Trentino-Olbia 3-0, Caserta-Cisterna 3-0, Chieri-S.G. Marigiano 3-0, Brescia-Palmi 1-3.

Classifica: Filottrano 23, Pesaro 21, Settimo Torinese 17, Trento e LEGNANO 15, Olbia 12, Soverato, Chieri e Palmi 11, Brescia 10, S.G. Marigiano 9, Caserta 8, Mondovì e Cisterna 2.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore