Il cioccolato in 3D è unico e “griffato”. Buosi personalizza il gusto e il prezzo

Sempre più clienti chiedono tavolette su misura, per rendere speciali eventi, regali o ricorrenze. E il mastro cioccolataio di Vedano Olona si è attrezzato: «Basta stampini in alluminio, al Faberlab ho trovato un luogo dove realizzare prodotti ben fatti (come sempre), customizzato (come sempre), realizzati in tempi ristretti e soprattutto a costi accessibili»

«Solo per uso orale». Se questa non la si racconta con i giusti toni, si rischia di restare con l’amaro in bocca. E invece Denis Buosi, creativo del cioccolato più raffinato, ancora ci ride sopra. Un signore anziano, di bell’aspetto, esuberante gliele ordinò per anni e in gran numero: supposte di cioccolato bianco per divertire e coccolare i propri clienti. A Buosi venivano forniti blister e scatolette; lui ci fondeva il cioccolato e poi via nella “farmacia della gola”. Dove la dolcezza fa dimenticare qualsiasi cosa. Quei tempi sono lontani, ma non la richiesta da parte dei clienti di personalizzare questa delibatezza amata tanto da Maria Antonietta moglie di Luigi XVI quanto da Voltaire, Wolfgang Amadeus Mozart, Alessandro Manzoni e Papa Pio V.

Galleria fotografica

Fabernews43 4 di 10

Il cioccolato che, oggi, si fa anche in 3D perché personalizzarlo è una moda che non conosce tempo. Anzi, firmare una tavoletta o un cioccolatino è una prassi seguita tanto dal titolare d’azienda quanto dall’innamorato. Buosi lo sa bene, perché da almeno dieci anni lavora arrovellandosi il cervello in questa nicchia dove tutto deve essere fatto su misura. E, possibilmente, ad un prezzo che non renda indigesto il cioccolato. Per l’appunto, la stampa 3D: «Quando ho letto di Faberlab mi sono appassionato, perché ho bisogno di un luogo dove poter chiedere e capire come risolvere questo problema: prodotto ben fatto (come sempre), customizzato (come sempre) ma realizzato in minor tempo e soprattutto a costi inferiori».

Insomma, dello stampino in alluminio e del sottovuoto in plastica (per alimenti, ovvio) Denis Buosi non ne può più. Lo fa perché è la sua passione, «ma oggi al cliente si invia il rendering e il colaggio del cioccolato (gestendo bene le temperature) si può realizzare direttamente con una stampante 3D. Assurdo? No, pratico». Buosi è nato in pasticceria (il padre Ermes la fondò nel 1958 con la moglie Rosi), è cresciuto come garzone, frequenta la scuola professionale di pasticceria e poi eccolo con le mani in pasta. Meglio ancora, nel cioccolato.

L’innovazione lo ha sempre affascinato, e delle nuove tecnologie vuole conoscere tutto perché è convinto che il mondo non stia mai fermo. E’ per questo che negli anni ha frequentato i corsi di perfezionamento nelle migliori scuole italiane e europee. Ma la stampa 3D lì, non gliela hanno insegnata. E allora Faberlab fa al caso suo: «Facciamo un prodotto di alto livello e risparmiare sulle materie prime è inaccettabile per un’impresa come la nostra. Sui processi di produzione, invece, un discorsetto con Faberlab lo vorremmo fare, per ottenere un risultato veloce che nulla tolga alla bontà del cioccolato. Perché una cosa è produrre mille cioccolatini e un’altra farne solo cento e per di più personalizzati».

È il caso di dirlo: ce n’è per tutti i gusti, perché da quando Denis Buosi si è dedicato a questa nicchia di mercato («potrei seguire solo questa lavorando a pieno regime»), ha realizzato non solo cioccolatini più o meno tradizionali (sempre rigorosamente con loghi e iniziali) ma anche scatole piene zeppe di ingranaggi di cioccolato. Anche questa, in fondo, è Industria 4.0.

___________________

Buosi Cioccolaterie

Negozio di Varese
Piazza Beccaria, 6
Ore 7.15 – 20
Tel: 0332-241227
Negozio di Venegono Superiore
Via Baracca, 18 (sede amministrativa)
Ore 6.30 – 20
Tel: 0331-857492

Laboratorio cioccolateria e B Academy di Vedano Olona
Via Adua, 63
Ore 8 – 12/14 – 17.30
Tel: 0332-400149
info@buosi.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Fabernews43 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore