Torna Microcosmi, festa al parco e nelle vie del paese

Perturbazione, Tricarico, Belize, Street Clerks ma anche cinema, danza e letteratura per i tre giorni al parco di Villa Tatti. Dal 23 al 25 giugno

Microcosmi 2016, la seconda serata

Una nuova edizione per Microcosmi Festival. La kermesse ideata dal musicista Vittorio Cosma e del sindaco Silvio Aimetti, torna per la sua quinta edizione dando appuntamento ai cittadini nel bellissimo parco di Villa Tatti Talacchini e per le vie del piccolo paesino. E non solo.

Quest’anno infatti, il piccolo “mondo” di arte, musica, letteratura, mostre e danza farà una tappa anche al Sacro Monte di Varese per una data speciale, il 2 settembre. Ed è anche per questo motivo che alla conferenza stampa che si è tenuta questa mattina (14 giugno) al Multisala Impero di Varese c’era il grande ospite Renato Pozzetto. L’attore e comico lavenese infatti, sarà tra i protagonisti dell’appuntamento settembrino insieme ai Deproducers e una giornata di appuntamenti.

Intanto l’attenzione è tutta per questa tre giorni che andranno in scena dalla sera di venerdì 23 giugno, quando verrà inaugurata anche la nuova biblioteca del paese, fino a domenica sera quando il festival chiuderà i battenti dopo tre giorni ricchi di iniziative. Come sempre infatti, Microcosmi vuole essere un concentrato di esperienze che incontrano e si incontrano facendo vivere il paese che guarda il lago.

Tempo libero generica

«Microcosmi è un modello vegetale, ovvero è un modello che si basa su una convivenza pacifica di ogni elemento e tutti collaborano per la buona riusciate del festival. Penso a Cortisonici, Re Mida, il Premio Chiara, gli Alpini, la Pro Loco, l’Associazione Utopia Tropicale per citarne alcune delle tante associazioni o realtà coinvolte nel festiva, senza le quali sarebbe impossibile fare tutto questo. Speriamo sempre di più che il festival venga vissuto come un luogo in cui si sta bene e dove c’è qualità, anche se non ci sono grossi nomi di richiamo in cartellone. È bello sapere che la gente viene anche per conoscere cose nuove», ha sottolineato Vittorio Cosma, direttore artistico. 

«Un festival nato cinque anni fa tra due amici e che è cresciuto sempre di più, coinvolgendo tutta la comunità ma anche le tante realtà culturali. E di questo siamo molto contenti così come siamo contenti di partecipare all’iniziativa del Sacro Monte», ha spiegato Silvio Aimetti. «Grazie a Microcosmi per aver esteso il loro territori – ha continuato il sindaco di Varese, Davide Galimberti -. Siamo contenti di beneficiare di questa esperienza e condividerla. È il segno di come si devono fare cose di qualità in un contesto più ampio, esperienze di grandi eccellenze devono diventare modo per offrire sempre nuove occasioni».

Vittorio Cosma al pianoforte, i Perturbazione da Torino, Tricarico, i varesini Belize, Street Clerks, il Coro Mongioje, la Tom’s Family tra i nomi di punta di questa edizione. Ma Microcosmi non è solo musica: durante i tre giorni infatti, si potrà assistere ai concerti di grande suggestione nella Chiesa di San Celso o alle letture sulla terrazza del Belvedere. Sarà possibile visitare la serra rara dell’Associazione Utopia Tropicale o guardare le stelle al parco con Antonio Paganoni o giocare tra colori e pennelli durante i laboratori per bambini. I locali del paese vi ospiteranno per un aperitivo accompagnato da musica, Brenneke e  Birø, Base ∀, One Horse Band tra gli ospiti. E ancora mostre, come quella di Vera Portatadino e le proiezioni di Cortisonici per chiudere le serate.

Tutto il programma 

Adelia Brigo
adelia.brigo@varesenews.it

Raccontare il territorio è la nostra missione. Lo facciamo con serietà e attenzione verso i lettori. Aiutaci a far crescere il nostro progetto.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da straniero

    Così bello questo Festival Microcosmi, ma perché non vedo nessuna donna, né in comitato né sul palcoscenico? È davvero un Microcosmo, un microcosmo maschile – troppo male….

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.