Attesi tremila peruviani per la processione del Señor de Los Milagros

La processione si svolge ogni anno in una città diversa della diocesi e raccoglie tutta la comunità cattolica peruviana attorno ad un'icona. Quest'anno tocca a Busto Arsizio

processione senor de los milagros

Sono attesi in almeno 3 mila a Busto Arsizio domenica 29 ottobre. I peruviani devoti all’icona del Señor de Los Milagros, una festa devozionale peruviana cattolica che si è ormai diffusa anche in Italia, in seguito alla migrazione di migliaia di persone dal Paese sudamericano. Lo riporta il portale della Chiesa di Milano in un articolo (foto: www.messaggeroip.com).

Il ritrovo è previsto per le 10 davanti al Santuario di Santa Maria di Piazza, di cui quest’anno ricorrono i cinquecento anni della fondazione. La processione partirà alle 10.30, percorrerà le vie del centro storico della città (via Cavallotti, corso Europa, piazza Manzoni, piazza San Michele, via Volta) e terminerà alle 14.30 per la Messa, celebrata nel cortile del Museo del Tessile da monsignor Severino Pagani, prevosto di Busto Arsizio.

La denominazione Señor de Los Milagros deriva dal dipinto sul muro di una casa di Lima eseguito da uno schiavo angolano e che è resistito a terremoti e catastrofi varie nel corso dei secoli, fino ai giorni nostri. Vi sono raffigurati i misteri fondamentali della fede cristiana: Dio Padre, la Colomba che rappresenta lo Spirito Santo e Cristo in Croce. Questa rappresentazione che aiuta i fedeli a riflettere sul loro credo e a pregare insieme. Oggi questo dipinto è conservato nel Santuario de Las Nazarenas, costruito alla fine del XVII secolo. Tantissimi pellegrini si recano periodicamente nella capitale peruviana a renderle omaggio.

Negli anni scorsi la festa si è svolta a Milano, richiamando l’attenzione anche dei fedeli italiani. La prima edizione si è svolta nel 1996 (in via Copernico, sede originaria della Cappellania dei Migranti). Nel 2006, in occasione del decimo anniversario,, vi parteciparono ben 15 mila fedeli provenienti da tutta Italia. Due anni dopo l’allora cardinale Dionigi Tettamanzi ha inserito la Confraternita Hermandad Del Señor del Los Milagros all’interno della diocesi.

Da qualche anno l’appuntamento annuale si celebra ogni volta in una località diversa. La processione è particolare per la lentezza del suo incedere e durante il tragitto l’immagine sarà al centro e verrà trasportata da una portantina (Anda) sostenuta da 24 uomini, appartenenti alla confraternita, che procederanno secondo una particolare andatura, mentre i bambini riceveranno una benedizione speciale.

Per Busto Arsizio si tratta di un nuovo appuntamento con la comunità sudamericana, certamente molto numerosa anche tra Basso Varesotto e Alto Milanese, che si aggiunge all’ormai tradizionale festival latino-americano che si svolge durante tutto il periodo estivo a Malpensafiere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore