Calcolo Tari, il Comune rassicura

"Tutto corretto, parte variabile calcolata solo all’unità immobiliare principale"

municipio samarate comune

In merito alla recente questione circa l’errato calcolo della quota variabile della Tari, tariffa su raccolta e smaltimento dei rifiuti, relativa alle pertinenze delle case (come box e cantine), il Comune di Samarate conferma di aver correttamente determinato il tributo sui rifiuti applicando la parte variabile solo all’unità immobiliare principale, escludendo così la pertinenza.

Il cittadino ha la possibilità di verificare quanto dichiarato sull’avviso di pagamento ricevuto, il quale contiene il dettaglio della tassa riferita a ciascuna unità immobiliare autonomamente accatastata: risulterà infatti che la quota variabile non sia stata conteggiata per ogni unità.

Pertanto, poiché la tassazione è avvenuta in maniera conforme al dettato normativo, si comunica che non sono dovuti rimborsi e non devono essere formulate istanze di rimborso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore