Sei mesi da vivere in biblioteca, con DoteComune

Lo strumento di DoteComune prevede un percorso formativo con stage/tirocinio extra-curricolare retribuito. Aderisce anche il sistema Panizzi, scadenza tra pochi giorni: programma aperto a giovani, disoccupati, over 50

Scuola e design: pezzi unici per la biblioteca

Una buona occasione per vivere una esperienza interessante e un periodo di formazione retribuita. È la DoteComune, per cui c’è un posto anche al Sistema bibliotecario Panizzi di Gallarate, che gestisce servizi e alcune biblioteche nel territorio del Gallaratese.

DoteComune permette ai partecipanti di vivere un’esperienza di cittadinanza attiva all’interno di un programma d’intervento formativo con stage/tirocinio extra-curricolare retribuito.

Possono partecipare alla selezione per l’assegnazione di una dote cittadini italiani, dei paesi dell’Unione Europea ed extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, residenti o domiciliati in regione Lombardia, siano essi persone in cerca di prima occupazione o disoccupati di età compresa tra i 18 e 35 anni, lavoratori percettori di ammortizzatori sociali (cassa integrazione guadagni straordinaria, cassa integrazione guadagni in deroga, mobilità ordinaria e in deroga), oppure persone in cerca di prima occupazione o disoccupati over 50 anni.

Anci Lombardia ha pubblicato l’Avviso 6/2017 di DoteComune.
Il Sistema Bibliotecario “Antonio Panizzi” di Gallarate ha aderito al bando e cerca un tirocinante.
Le domande andranno consegnate entro le ore 13.00 del giorno 28 novembre 2017 all’Ufficio Protocollo del Comune di Gallarate, Via Verdi, 2.
Tutte le informazioni sul sito http://www.dotecomune.it

I COLLOQUI PER LA SELEZIONE VERRANNO EFFETTUATI IL 04/12/2017 DALLE ORE 9,00 PRESSO LA SEDE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO, in Vicolo del Gambero, 5 a Gallarate (VA)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore