Rifiuti abbandonati, il Comune mette le “fototrappole”

La tecnologia in soccorso contro atti vandalici e sporcaccioni. "Buoni risultati già nei primi giorni di utilizzo"

Avarie

Avviata la campagna di monitoraggio al fine di verificare il corretto utilizzo dei cestini gettacarte presenti sul territorio comunale e sanzionare l’abbandono di rifiuti.

Il Comune ha, infatti, acquistato del materiale (fototrappole e telecamere) al fine di contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e del loro incongruo conferimento.

Si sta procedendo a spostare le telecamere in vari punti del territorio comunale e i primi giorni di monitoraggio hanno già portato a buoni risultati.

La sanzione amministrativa varia in base all’infrazione commessa e alla tipologia dei rifiuti abbandonati.

«Al via un importante progetto di controllo ma anche di prevenzione di un fenomeno diffuso – commenta il vice Sindaco Alessandro Casali – Ringrazio l’Ufficio Manutenzione ed Ecologia del Comune per la collaborazione».

Anche l’Assessore Alessandra Miglio, delegata ai Parchi, si dice molto soddisfatta di questo progetto che dovrà proteggerli da atti vandalici.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore