Sei anni e sei mesi allo “sfregiatore” del supermercato

Il pm aveva chiesto 8 mesi. Disposta una provvisionale di 30 mila euro alla vittima

Tribunale Varese

Il tribunale di Varese ha condannato questa mattina, 15 marzo un giovane di 23 anni a 6 anni e sei mesi di reclusione con l’accusa di lesioni gravissime per un fatto consumatosi tre anni fa al Famila di Varese, un supermercato di viale Valganna.

La vittima, un ragazzo al momento dei fatti ventiduenne dipendente del supermarket, venne la sera del 29 agosto 2015 aggredito da un quasi coetaneo, sembra perché spinto da movente passionale, anche se su questo particolare non sarebbero emersi riscontri.

Pugni, percosse e poi la lama che l’aggressore aveva con sè: arma associata a quella brutta ferita alla guancia.

La persona accusata dell’aggressione venne denunciata perché le lesioni, dai referti del pronto soccorso, risultavano di soli 20 giorni.
Poi il processo con rito ordinario ma con l’accusa di lesioni gravissime: la vittima, oltre allo sfregio, lamenta anche insensibilità al labbro.

Nel corso del procedimento sono stati sentiti i testimoni oculari, sia medici legali sia esperti di medicina maxillo facciale, così da consentire un quadro piuttosto esaustivo sulle ferite riportate dal giovane commesso.

Di oggi la sentenza che fa lievitare pesantemente la richiesta del pubblico ministero, a otto mesi di pena: «Il tribunale ha stabilito in sei anni e sei mesi la condanna, oltre all’interdizione perpetua dei pubblici uffici e ad una provvisionale di 30 mila euro», ha spiegato il legale della persona offesa, l’avvocato Jacopo Arturi.

«Le motivazioni della sentenza verranno depositate entro 90 giorni: sta di fatto che i giudici hanno ritenuto che le aggravanti prevalessero sulle attenuanti. Sia io che il mio assistito riteniamo che la sentenza sia congrua».

A questo punto appare scontata la richiesta di ricorso in appello da parte della difesa, rappresentata dall’avvocato Chiara Cremona del foro di Milano.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.