Il dottore insultato da un paziente perchè nero ospite da Stoà

Andi Nganso, il medico che si è sentito dire da un paziente che non si fa "toccare da un medico nero", sarà ospite di Stoà in occasione di Filosofarti per parlare di educazione sociale, rispetto e bisogno di conoscere "il diverso"

Andi Nganso

La sua storia aveva fatto il giro d’Italia. Andi Nganso è il medico originario del Camerun che mentre montava di turno come Guardia Medica si è sentito dire da un paziente che non si sarebbe fatto toccare da lui perchè di colore. Lui, un giovane medico che ha lavorato per la Croce Rossa Italiana presso il centri di accoglienza di Bresso e Lampedusa e che è consulente dell’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni, aveva denunciato la cosa sui social riaccendendo i riflettori sul tema del razzismo.

Ed è proprio da qui, dai pregiudizi sulle migrazioni, che inizierà a parlare nel suo incontro al Centro Giovanile Stoà di Busto Arsizio. L’appuntamento, inserito nel calendario di Filosofarti, è per venerdì 9 marzo alle ore 19 nella sede di via Gaeta.

 

«In un momento storico in cui la cronaca è ormai costellata di tragedie e di fatti di violenza verbale e fisica -spiega lui stesso- mi fermo a riflettere su quanto invece sia importante riportare l’attenzione sull’educazione sociale, sull’essenza del rispetto e sul bisogno di conoscere “il diverso”. Perché è solo attraverso la conoscenza si arriva all’essenza, al diverso che inevitabilmente risulta uguale».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.