Maxi operazione antidroga nel bosco del Rugareto

Oltre 100 uomini delle forze dell'ordine hanno controllato i 1270 metri quadrati dell'area naturalistica. Tre persone sono state arrestate e sette denunciate

Operazione carabinieri bosco del rugaretto

Cento uomini delle forze dell’ordine varesine impiegati su un’area di 1270 metri quadrati per trarre in arresto 3 persone mentre altre 7 sono state denunciate e 350 vetture controllate.

Sono questi i numeri della maxi operazione del “Bosco del Rugareto” ,  parco di interesse sovra comunale che attraversa due province nei comuni di Cislago Gorla Minore, Gorla Maggiore, Marnate, Gerenzano e Rescaldina.

Coordinati dalle due Prefetture di Varese e di Milano, gli uomini della Questura e dell’Arma dei Carabinieri, coadiuvati anche da un’unità cinofila della Guardia di Finanza e da una pattuglia di carabinieri forestali hanno operato per contrastare il fenomeno dello spaccio all’interno dell’area boschiva per restituire l’area alla collettività.

Sfruttando la vegetazione per nascondersi ed eludere eventuali controlli delle forze dell’ordine e impiegando collaudati sistema di vedette, i traffici illeciti avvenivano anche in pieno giorno. 

L’operazione verrà replicata in futuro allo scopo di garantire la permanenza dei risultati operativi conseguiti.

Tre persone sono finite in manette con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, altre sette sono state denunciate per ulteriori reati. Sono stati sequestrati ingenti quantitativi di droga. È stato inoltre tratto in arresto l’autore di un furto in abitazione commesso poco prima nella zona e la refurtiva è stata integralmente recuperata. La Prefettura di Varese ha infine segnalato cinque persone in quanto detentori per uso personale di sostanze stupefacenti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 23 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fabio.deluca

    eh caspita, benissimo!
    giro in mountain bike spesso per questi boschi e ogni volta si trova sempre qualche spacciatore da una parte o dall’altra.
    speriamo continuino spesso con queste operazioni perchè dopo pochissimo tempo tornano subito a spacciare.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.