Pro Patria, basta Gucci contro lo Scanzorosciate

Tante occasioni sbagliate e tre legni per i tigrotti, che sbloccano la sfida solo nella ripresa. Tre punti vitali per la corsa al primo posto

niccolò gucci pro patria

Vittoria – solo – per 1-0 della Pro Patria contro lo Scanzorosciate e altro successo vitale per i tigrotti nella lotta al primo posto del Girone B di Serie D. Dopo un primo tempo ottimo ma senza fortuna per i tigrotti con tante occasioni sbagliate e due traverse colpite da Zaro e Le Noci, nella ripresa Gucci sblocca la sfida con un colpo di testa al 24’. Le Noci colpisce un altro palo, ma il risultato non cambia e la Pro Patria si mette in tasca altri tre punti per rimanere lassù in alto. Lotta per il primo posto che continua, con Rezzato e Pontisola vittoriosi a loro volta contro, rispettivamente, Trento e Caravaggio.

FISCHIO D’INIZIO – Dopo il sorpasso virtuale sul Rezzato, la Pro Patria non può sbagliare e allo “Speroni” arriva uno Scanzorosciate in buona forma. La squadra di mister Javorcic non può sbagliare e il tecnico croato lancia dal primo minuto nel suo 3-4-1-2 Gucci, premiato dopo la doppietta di Ciserano. Al suo fianco in attacco capitan Santana, a centrocampo gli esterni sono Cottarelli e Galli, con Mozzanica e Gazo in mezzo e Pettarin un passo più avanti. Difesa confermata con Molnar, Zaro e Scuderi a protezione del portiere Mangano. Per i giallorossi bergamaschi di mister Nicola Valenti lo schema è 4-3-3 con Giangaspero punta centrale affiancato da Melandri e Basanisi.

IL PRIMO TEMPO – Parte bene la Pro Patria, che impone subito il suo gioco agli avversari e spinge forte. Passato il 25’ i tigrotti iniziano anche a farsi vedere dalle parti di Stuani: al 27’ Zaro di testa colpisce la traversa, tre minuti dopo Cottarelli invece da buona distanza incorna alto. La pressione dei biancoblu sale minuto dopo minuto ma non riescono fare gol. Al 31’ Molnar prima si vede respingere il colpo di testa da un’ottima parata del portiere avversario, poi da pochi metri spedisce la ribattuta alta. Non si ferma il forcing tigrotto e al 36’ Galli, servito da un assist di Santana, manda alto da due passi. Al 40’ Gucci lancia Santana ma l’argentino non riesce a battere a rete, calciando sul portiere in uscita e facendosi male. Al suo posto entra Le Noci, che un minuto dopo si gira bene in area ma colpisce la traversa, la seconda della Pro Patria in questo primo tempo. All’Intervallo i tigrotti vanno così sullo 0-0 ma con tante occasioni sprecate.

LA RIPRESA – Nel secondo tempo lo Scanzorosciate prova a essere più propositivo, ma è bravo soprattutto a fa passare il tempo spezzando il ritmo dei tigrotti. Dopo 18’ di poco, mister Javorcic alza il baricentro inserendo – dopo Disabato già entrato – due uomini offensivi come Ghioldi e Bortoluz, sperando di riuscire a essere più ficcante sotto porta. Obiettivo centrato al 24’ quando Disabato lancia per Gucci, colpo di testa angolato della punta e 1-0 per la Pro Patria. A vantaggio acquisito, i tigrotti non si abbassano e cercano il raddoppio: al 32’ è sfortunato Le Noci, calciando sul palo in diagonale di destro. L’attaccante ci prova anche al 35’, ma questa volta è Stuani a respingere il tiro potente. Nel finale le squadre si allungano, lo Scanzorosciate prova a farsi viva in attacco, ma la difesa della Pro Patria non fa sconti respingendo i timidi attacchi degli ospiti, che non riescono mai a impegnare Mangano.

TABELLINO

Pro Patria – Scanzorosciate 1-0 (0-0)

Marcatori: al 24’ st Gucci (PP).

Pro Patria (3-4-1-2): Mangano; Molnar, Zaro, Scuderi; Cottarelli, Gazo (dal 18’ st Bortoluz), Mozzanica (dal 6’ st Disabato), Galli (dal 18’ st Ghioldi); Pettarin; Santana (dal 42’ pt Le Noci), Gucci (dal 27’ st Arrigoni). A disposizione: Guadagnin, Chiarion, Marcone, Ugo. All.: Javorcic.

Scanzorosciate (4-3-3): Stuani; Paris, Zambelli, Rota (dal 37’ st Casiraghi), Cortinovis (dal 33’ st De Maria); Corno, Lamera (dal 1’ st Acerbis), Maietti; Basanisi, Giangaspero (dall’11’ st Aranotu), Melandri (dal 24’ st Spampatti). A disposizione: Benedetti, Gotti, Ubbiali, Cavagnis. All.: Valenti.

Arbitro: sig. Votta di Moliterno (Raus e Torri).

Note: giornata serena, terreno in buone condizioni; Calci d’angolo 7-4; Ammoniti: Zaro, Mozzanica, Gazo, Scuderi, Mangano per la Pro Patria; Melandri, Basanisi, Acerbis, Spampatti per lo Scanzorosciate. Recupero: 1’ + 5’.

RISULTATI: Lecco – Levico 2-2; Romanese – Pergolettese 0-1; Crema – Ciserano 3-0; Darfo Boario – Ciliverghe Mazzano 1-0; Dro – Lumezzane 1-1; Grumellese – Bustese 2-2; Pontisola – Caravaggio 1-0; Pro Patria – Scanzorosciate 1-0; Rezzato – Trento 4-2. Riposo: Virtus Bergamo.

CLASSIFICA: Rezzato 67; Pro Patria 65; Pontisola 62; Darfo Boario 58; Pergolettese 56; Virtus Bergamo 49; Lecco 48; Bustese 42; Caravaggio 41; Crema, Ciliverghe Mazzano, Lumezzane 37; Scanzorosciate, Levico 35; Trento 32; Ciserano 29; Grumellese 26; Dro 23; Romanese 10.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore