Il Settembre culturale presenta “Due destini” al Cine teatro San Giorgio

Sabato 29 settembre la Parrocchia e la Pro loco di Bisuschio propongono, nell'ambito della rassegna "Settembre culturale", lo spettacolo teatrale "Due destini"

Avarie

Sabato 29 settembre la Parrocchia e la Pro loco di Bisuschio propongono, nell’ambito della rassegna “Settembre culturale”, lo spettacolo teatrale “Due destini“. L’appuntamento è alle 21 al Cine teatro San Giorgio.

«E’ una storia per tutta la famiglia, grandi e bambini (da sei anni in su), che racconta la vicenda parallela di due mamme, di due nascite, di due vite – spiega Andrea Gosetti della Compagnia Intrecci teatrali che mette in scena lo spettacolo –  Una mamma nella nostra Europa, con i suoi problemi, certo, ma anche le sue comodità, le sue conquiste sociali, i suoi diritti, e una in Africa, in un villaggio dove manca tutto, dove “uno di noi” dopo pochi giorni desidererebbe scapparsene con qualsiasi mezzo. Crescono, resistono, si affacciano all’età adulta e succedono cose sorprendenti, spiazzanti, faticose e preziose: perché troveranno la felicità in un modo che proprio non ti aspetteresti. Potente e semplice, diretta ma senza nascondere le complessità, poetica, drammatica in alcuni passaggi, ma anche divertente e ironica.  Sempre avvincente, mai banale e “molto piena”, densa di commozione e sentimento ma non di sentimentalismo appiccicoso. E questa felicità, generata dall’amore, ci rimanda a chi ha dato vita, anche -a volte- perdendo la propria».

«Questo spettacolo (e il libro che lo ha ispirato) è un naturalissimo e spontaneo atto d’Amore, senza fronzoli, senza leziosità, senza infingimenti e ipocrisie.Grande capacità di sdrammatizzare dell’Attore, la sua recitazione accompagnata da musica creata magistralmente dal vivo, evocativa e dolce, e da luci d’atmosfera. Tutto questo in forma di monologo senza interruzioni della durata di un’ora circa, che ti prende da subito per lasciarti alla fine senza fiato, emozionato, toccato nel cuore».

Uno spettacolo che si rivolge non solo ai singoli, ma  anche ad educatori ed insegnanti per affrontare con “grazia” temi così scottanti e vitali come la vita, la morte, il diritto di tutti alla salute, alla istruzione, alla costruzione di un progetto di vita, alla realizzazione della propria felicità.

Lo spettacolo è interpretato da Andrea Gosetti, con la regia di Roberto Anglisani e le musiche di Massimo Testa.

Prenotazioni: tel. 331 3193531

di
Pubblicato il 28 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore