L’Alcol Prevention Yeah continua tutto l’anno

Diversi i progetti di sensibilizzazione all'abuso di alcol che si terranno nelle scuole, in attesa dell'edizione 2019. Oggi le premiazioni

varie varese

E’ stata una conferenza molto partecipata quella che si è tenuta questa mattina (1 Ottobre) allo Spazio Informagiovani di Varse, per la conclusione dell’Alcol Prevention Yeah. 

La manifestazione per la sensibilizzazione all’abuso di alcol infatti, si è tenuta nelle piazze del centro l’8 giugno ma oggi è stato tempo di premiazioni e di presentare nuovi progetti: «Quella di giugno è stata una giornata importante ma che è parte di un progetto più ampio e che continua durante tutto l’anno – ha spigato Manuel Battaggi della Cooperativa Lotta Contro L’Emarginazione -. Quest’anno porteremo nelle scuole altri percorsi di sensibilizzazione e informazione tramite il “Progetto Discobus: sistemi di prossimità e inclusione sociale per giovani consumatori”. Inoltre, ci piacerebbe organizzare un “tavolo della movida” con tutti i soggetti coinvolti».

Presente alla conferenza anche l’assessore alle politiche giovanili, del Comune di Varese, Francesca Strazzi: «Attraverso questa manifestazione il comune vuole testimoniare l’interesse per i giovani a 360 gradi perché si possano divertire in modo sicuro e consapevole nella loro città. Il successo dell’iniziativa a giugno verrà riproposto anche il prossimo anno cercando di coinvolgere sempre più scuole e sempre più ragazzi perché questa amministrazione sa che i giovani sono una risorsa e come tali vanno coinvolti sempre più nelle dinamiche cittadine perché loro sono un valore per Varese e per loro stessi e per questo devono vivere le loro serate in modo sicuro e consapevole».

La giornata dell’8 giugno infatti, è stata un momento di informazione ma anche di partecipazione e divertimento. In particolare, sono stati coinvolti gli studenti del Liceo Artistico di Varese che hanno festeggiato la chiusura dell’anno scolastico proponendo disegni e musica contro l’abuso di alcol, «è stata una giornata molto importante per noi che ci ha permesso di riflettere su tematiche importanti e speriamo di rifarla», raccontano alcune delle ragazze coinvolte. Lo stesso entusiasmo è stato riportato anche dagli studenti dell’Agenzia Formativa  di Varese: «abbiamo capito che non è necessario “sballarsi” per divertirsi e che per fare un buon cocktail è più importante la qualità e l’equilibrio tra gli ingredienti rispetto alla quantità di alcool».

L’Alcol Prevention Yeah vede più soggetti coinvolti, uniti in un unica missione. La Polizia Locale, la Polizia di Stato per i controlli e l’alcol test ma  Confcommercio, Fipe, Confesercenti Varese, Slow Food provincia di Varese, Aibes Lombardia e Onav Varese Michela Stipa.

Protagonisti sono poi i bar del centro cittadino che vengono invitati a realizzare un cocktail “Al limite 0,5”, ovvero che non superi la quantità di alcol prevista dalla legge prima di mettersi alla guida. Una trentina quelli che hanno partecipato all’edizione 2018 e sei quelli premiati in quest’ordine:
Al primo posto della Giuria Tecnica: Socrate Cafè, al secondo Varesinho, al terzo Rosso espresso. Vincitore della Giuria Giovani C Lounge, Vincitore della Giuria Slow Food, Rosso Espresso. Vincitore della Giuria Popolare Varese News, Ostinati. «Ci auguriamo che l’anno prossimo i partecipanti siano ancora di più e che questa manifestazione. E’ importante far capire che è possibile bere sano e moderato, senza rinunciare al divertimento».

di
Pubblicato il 01 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore