La Openjobmetis ritrova Moore per sfidare i bomber di Avellino

La Sidigas segna 92.6 punti a partita guidata da Green e Cole. Domenica 11 (ore 18,30) ai biancorossi servono una superdifesa e il supporto del pubblico. Cain può fare la differenza, il play è pronto al rientro. Novità tra gli sponsor: Elmec

Alba Fehervar - Openjobmetis Varese 85-77

Uno qualche anno fa demolì da solo la Cimberio, mettendo a segno ben 45 punti (e quest’anno viaggia a 21,6 di media). L’altro è arrivato in Italia dopo aver toccato davvero la NBA e sta realizzando 19 punti con 7,6 assist a partita. Caleb Green e Norris Cole sono senza dubbio le due superstar che la Openjobmetis dovrà provare a limitare per mantenere l’imbattibilità casalinga anche contro la Sidigas Avellino, squadra che sarà di scena a Varese domenica 11 con palla a due alle 18,30.

Green (il suo exploit da 45 punti risale a quando giocava a Sassari) e Cole però non saranno i soli punti di forza della squadra irpina, che dopo aver perso due partite con Cremona e Virtus è tornata subito in corsa per i piani alti della Serie A, a suon di canestri visto che l’attacco di coach Nenad Vucinic produce più di 90 punti per gara e rappresenta probabilmente l’ostacolo più duro per Varese dall’inizio della stagione ufficiale.

La squadra di Attilio Caja, che ha dovuto – giocoforza – digerire il brutto stop di Cremona, torna a Masnago dopo la bella ma semplice vittoria di coppa contro i bulgari del Rilski e ritrova il suo playmaker titolare, Ronald Moore, rimasto fermo mercoledì per una botta al ginocchio. Nulla di grave, per fortuna: il regista americano sarà regolarmente in campo contro i Lupi e dovrà rappresentare la “prima linea” per arginare Cole, pari ruolo in maglia biancoverde. Un compito tutt’altro che semplice per lui e per i compagni, anche se la Openjobmetis nella circostanza potrà contare su due capisaldi molto importanti: la difesa collettiva e il pubblico di Masnago.

Alla Enerxenia Arena infatti, Ferrero e compagni non hanno mai tradito e non intendono arretrare: i tifosi, a loro volta, hanno sempre fatto il loro dovere con oltre 4.000 spettatori a partita in campionato (a proposito: bella novità sul fronte degli sponsor: nel pool di sostenitori entra anche una realtà varesina di altissimo profilo: la Elmec), una situazione che ha già aiutato i biancorossi a inanellare gare vincenti. Ma contro Avellino servirà una gara perfetta: oltre a Green e Cole infatti, la Sidigas potrà contare sui vari Skyes e Nichols (quest’ultimo ottimo nel match di Champions vinto contro il Banvit, mercoledì) e su un gruppo italiano affidabile (Filloy, D’Ercole) nel quale sarà innestato l’ex di turno, Luca Campani, al rientro da un infortunio che lo ha tenuto in panchina nelle prime cinque partite. Non ci sarà invece un altro lungo finora importante per i biancoverdi, Matt Costello, infortunatosi contro Trento e per ora non rimpiazzato (sfumata la trattativa con Ortner). Un vantaggio sotto canestro per Varese, che può sfruttare lo scintillante Cain di queste settimane a patto che il totem biancorosso venga aiutato dai vari Archie, Iannuzzi e Scrubb, i quali poi dovranno provare a mettere la museruola (anche a rimbalzo) al già citato Green.

Fiba Europe Cup - Openjobmetis - Rilski

COACH TO COACH

«Giocare contro una formazione come Avellino è estremamente stimolante; non c’è nulla di meglio che affrontare squadre di questa caratura per capire il livello che abbiamo raggiunto e per proseguire nel nostro processo di crescita. La Sidigas, del resto, è stata costruita per rimanere al vertice. Da parte nostra dovrà esserci una grande partita difensiva; non possiamo competere sui punteggi ai quali loro sono abituati quindi dietro dovremo essere attenti, decisi e fisici, trovando quel ritmo per sfruttare al massimo le soluzioni in attacco». (Attilio Caja – Varese)

«La Openjobmetis ha costruito in casa la sua fortuna. Non è un segreto per nessuno che Varese fa della difesa il suo punto di forza, ha giocatori abituati al campionato italiano e lavorano sulla continuità. Noi dovremo essere molto precisi in attacco, possediamo gli strumenti necessari per farlo». (Nenad Vucinic – Avellino)

DIRETTAVN

La partita di Masnago sarà raccontata in diretta dal nostro giornale attraverso un liveblog attivo fin dal venerdì sera, con notizie, curiosità, immagini e con il sondaggio-pronostico prepartita. Per intervenire si può scrivere nello spazio commenti o usare gli hashtag #direttavn e #vareseavellino su Twitter e Instagram. Per accedere direttamente al live, CLICCATE QUI.

 

CLASSIFICA (dopo 5 giornate): Venezia, Milano 10; Cremona 8; Sassari, Avellino, Brindisi, VARESE, Cantù 6; Torino, V. Bologna, Brescia, Trieste, Reggio Em. 4; Pesaro 2; Pistoia, Trento 0.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore