Tanti “big” in pista a Monza per il “Vedovati”

Domenica si gareggia in una sola giornata sul circuito brianzolo: in pista tra gli altri Ogliari (con la nuova C3 R5), Miele, Messori e il "dakariano" Amos

rally giacomo ogliari

A meno di un mese dal tradizionale appuntamento di chiusura dell’anno motoristico – quel Monza Rally Show che mette l’uno accanto all’altro campioni di varie discipline ma anche vip del mondo dello spettacolo – il Circuito Nazionale apre i battenti per un evento prettamente sportivo breve ma intenso, che molti piloti utilizzano proprio come trampolino di lancio per lo “Show” di inizio dicembre.

Domenica 18 novembre l’Eni Monza Circuit ospita infatti il “Vedovati”, gara giunta alla settima edizione, la terza con questa denominazione dopo quelle disputate come “Monza Ronde”. Quasi cento gli iscritti per questa manifestazione ricca di vetture importanti: al via ci saranno infatti 9 WRC e una trentina di R5, con tanti equipaggi quotati ai nastri di partenza. Quattro le prove speciali da disputare – tutte domenica – sul tracciato brianzolo costellato però di varianti, inversioni e “trabocchetti” che lo rendono più adatto alla disputa di una gara con auto da rally. (nella foto Ogliari in un’edizione passata)

Tra questi anche diversi nomi di calibro del motorismo varesotto, a partire dal veterano Jack Ogliari, chiamato a portare in gara per la prima volta in Italia la nuova Citroen C3 R5. Il bolide della casa francese avrà il numero 14 sulle fiancate e vedrà impegnati Ogliari e un navigatore di vaglia come Lele Falzone.
Tra le WRC ci sarà invece Simone Miele, autore fino a qui di una buona stagione e impegnato a Monza con la Ds3 WRC dell’Olonia Corse: per il 30enne di Olgiate Olona l’inedita compagnia di Mario Cerutti sul sedile di destra. Miele è uno dei più attesi al “Vedovati” e avrà tra i principali rivali i vari Pedersoli, Perico, Uzzeri e Fabrizio Fontana oltre al britannico Yates e al campione in carica Cesare Brusa.

eugenio amos rally
Amos in versione “rally raid”

Tra le R5 troviamo anche un’interessante curiosità: la partecipazione di Eugenio Amos, che non ha – in pratica – carriera alle spalle nei rally tradizionali ma che proprio a Monza ha vinto più volte con vetture Gran Turismo e che oggi è uno dei principali interpreti italiani dei raid. Il 33enne “dakariano varesino” gareggia al “Vedovati” anche per prepararsi al meglio al Monza Rally Show e avrà a disposizione una Hyundai I20 ufficiale navigata dal luinese Roberto Mometti.
Stessa categoria per Dario Messori, il veterano pilota bustocco che quest’anno ha corso piuttosto poco ma che ha piede ed esperienza sufficienti per ben figurare sulla Skoda Fabia co-pilotata dal fidato Christian Lavazza.
Nell’elenco partenti infine c’è anche – tra i piloti varesotti – Paride Brusa al via nel gruppetto delle Mini (classe RSPlus) insieme a Manuel Del Santo con il numero 79.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.