Dalla Lista Orrigoni trenta emendamenti all’amministrazione

La lista civica di opposizione del Comune di Varese ha presentato le mozioni che verranno discusse nella tre giorni di consiglio comunale

lista orrigoni luca boldetti paolo orrigoni rinaldo ballerio valerio vigoni

Sono una trentina gli emendamenti che la Lista Orrigoni, lista civica di opposizione, presenterà all’amministrazione comunale nel corso della tre giorni di consiglio comunale che attende Varese. I consiglieri comunali Paolo Orrigoni, Rinaldo Ballerio, Valerio Vigoni e Luca Boldetti hanno presentato questa mattina – sabato 15 dicembre – le loro mozioni, ma ancora prima di entrare nel particolare, chiedono all’amministrazione di essere più aperta al dialogo.

«Sono temi che riteniamo molto importanti – ha spiegato Paolo Orrigoni presentando la lista di emendamenti –, che tendono anche tracciare un bilancio dei due anni di questa amministrazione. Stanno venendo avanti cose interessanti, abbiamo qualche speranza in più per i prossimi anni rispetto a quanto fatto in quelli passati».

Entrando più nel particolare, Orrigoni analizza: «Due punti su tutti: la pista ciclabile, che riteniamo siano stati soldi buttati perché ci sono solo effetti punitivi; Il bando recentemente presentato sul nuovo centro cottura. Spendere tre milioni di euro crediamo sia concettualmente sbagliato: non è moderno, anche in base a alle stime sulle decrescita delle nascite. Il nostro rapporto è sempre stato serio, onesto e trasparente. Dall’altra parte abbiamo ottenuto pochissimo, da parte loro sembra tutto dovuto e manca la parte di ascolto e di confronto che per noi è alla base».

Un ultimo, importante, argomento presentato da Orrigoni: «Al momento non ci sono fondi a bilancio per la Gasparotto-Borri, ci auspichiamo possa rientrare tra le priorità dell’amministrazione».

La parole è poi passata a Luca Boldetti: «Come gruppo abbiamo presentato una trentina di emendamenti, che cercano di aumentare gli investimenti per la crescita della città. Infrastrutture, servizi sociali ed educativi e commercio, oltre al culturale e turistico e il grosso tema della sicurezza. Speriamo che la maggioranza sia disponibile a un dialogo costruttivo e che possano decidere con coscienza quali accogliere e quali no».

Entra più nello specifico Rinaldo Ballerio, iniziando dalla viabilità: «Varese è una città che accoglie male i visitatori a causa del traffico, questo crea un rigetto. Sul tratto finale dell’autostrada ci saranno modifiche dopo l’apertura di Esselunga, bisognerà aspettare quei lavori per valutare meglio la situazione. È il problema più grave per l’accesso a Varese in questo momento. La nostra idea, temporaneamente, sarebbe mettere dei vigili».

«A livello sociale – prosegue Ballerio – Varese perderà quasi trentamila abitanti nei prossimi decenni: al di là delle politiche che non possono influire, dobbiamo iniziare a pensare a una città che guarda a una popolazione diversa. Bisogna iniziare a pianificare oggi».

Parcheggi e addobbi natalizi i temi toccati da Valerio Vigoni: «Mi sono impegnato sul piano sosta, ma questa amministrazione non ha mai accettato nessun consiglio; la nostra è un’opposizione costruttiva, ma l’amministrazione molte volte alza i muri. Riguardo all’attrattività della città abbiamo un’idea in mente per il periodo natalizio: portare le lucine di Leggiuno ai Giardini Estensi; abbiamo tutti i contatti per realizzare questo progetto. L’anno scorso 64 mila persone sono andate a Leggiuno, due milioni invece i dati di Como. Non diciamo di raggiungere i numeri comaschi, ma sarebbe un bell’incremento rispetto al presente varesino».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore