Iperdì cede i suoi punti vendita

Sono tre gli operatori che rileveranno i negozi: si parte con i preliminari di compravendita

Crisi Superdì e Iperdì, scaffali vuoti

Iperdì e Superdì sono pronte a cedere – con affitto di ramo d’azienda – diversi punti vendita in tutta Italia, ad almeno tre gruppi diversi. In provincia la crisi riguarda i supermercati di Gallarate, Porto Ceresio, Bolladello di Cairate e Cislago.

Nell’incontro di lunedì, presieduto dal Sottosegretario con delega alle crisi aziendali Davide Crippa, è emerso che «sono stati sottoscritti tre contratti d’affitto di ramo d’azienda e conseguente stipula di preliminari di compravendita con operatori del settore, che verranno successivamente sottoposti all’approvazione del Tribunale» (uno degli operatori ad esempio è Italmark, interessata ad alcuni dei negozi rimasti esclusi dalla prima “tornata” di cessioni). Una notizia positiva in linea con le continue sollecitazioni fatte sino ad ora dal Ministero per cercare di risolvere la complicata situazione della catena di supermercati.

«Dopo aver assicurato la cassa integrazione a 669 lavoratori del gruppo, ora diminuiti a seguito del fatto che qualcuno di loro ha nel frattempo trovato un altro impiego, il Governo sta continuando nella sua azione di forte impegno per risolvere la situazione di crisi» commenta Davide Tripiedi, vicepresidente della Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati, che segue la vicenda sin da quando è iniziata la crisi.

L’aspetto più problematico, sui territori, è quello dei 77 lavoratori (circa il 12% del totale), esclusi dalla cassa integrazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore