Resteghini: «Ospedale di Cuasso, finalmente si è ascoltata la voce dei territori»

Il presidente della Commissione Socio-sanitaria della Comunità montana del Piambello commenta positivamente l'incontro di questa mattina in Regione

Cuasso al Monte - ospedale

(Nella foto Giovanni Resteghini, Jenny Santi, Mariuccia Mandelli e il presidente della Comunità montana del Piambello Maurizio Mozzanica con i componenti della Commissione sanità del Consiglio regionale)

«Sono contento, per la prima volta dopo quattro anni ho l’impressione che il progetto di rilancio dell’Ospedale di Cuasso al Monte possa decollare».

A parlare è Giovanni Resteghini, sindaco di Bisuschio e presidente della Commissione Socio-sanitaria della Comunità montana del Piambello, che questa mattina, insieme ai colleghi Jenny Santi, in rappresentanza dei sindaci, Mariuccia Mandelli per il Piano di zona di Luino, e al presidente della Comunità montana del Piambello Maurizio Mozzanica, ha partecipato all’audizione in Commissione sanità della Regione, per presentare il piano di rilancio dell’Ospedale di Cuasso. 

«Dopo quattro anni finalmente la Commissione competente ci ha dato la possibilità di presentare il progetto, che abbiamo esposto a grandi linee – prosegue Resteghini – Ho avuto l’impressione che i consiglieri presenti fossero molto attenti e interessati ai contenuti innovativi del Piano, alle proposte di utilizzo e alle possibilità di ottenere finanziamenti. Alcune soluzioni che abbiamo previsto nel piano quattro anni fa nel frattempo si sono evolute, altre si sono fatte avanti, ma nel complesso l’impianto è ancora attuale e ha suscitato interesse».

«Quello che chiediamo ora alla Regione è di arrivare ad una decisione – conclude Giovanni Resteghini – il nostro Piano può essere accolto, modificato o integrato con altre scelte, l’importante è che si tracci una strada, ci si sieda ad un tavolo si inizi a lavorare insieme».

Secondo Giovanni Resteghini ci sono buone possibilità che già all’inizio del 2019 ci possano essere ulteriori passi in questa direzione.

di
Pubblicato il 05 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore