Citomegalovirus: il batterio pericoloso per la donna incinta

Il 25 gennaio, nel Centro Congressi di Villa Cagnola, l'Asst Sette Laghi organizza un convegno dedicato ai rapporti tra il batterio e la sordità

eliana cristofari

Il prossimo 25 gennaio, nel Centro Congressi di Villa Cagnola a Gazzada, si svolgerà un congresso, organizzato dall’ASST dei Sette laghi e con responsabile scientifico la dott.ssa Eliana Cristofari, Responsabile dell’Audiovestibologia varesina, dedicato al rapporto tra sordità e Citomegalovirus.

Il Citomegalovirus, in siglia CMV, è un agente patogeno noto soprattutto alle donne gravide, dal momento che la positività al CMV è uno dei controlli a cui spesso ci si sottopone in gravidanza: questo virus, infatti, normalmente quasi insignificante, diventa invece pericolossissimo se contratto durante la gestazione o nelle prime settimane di vita di un neonato, perché è causa di gravissime malformazioni e patologie, tra le quali molto frequente è proprio la sordità.

«L’infezione da Citomegalovirus rappresenta una delle cause più frequenti di sordità nei bambini. – spiega la dott.ssa Cristofari – Il convegno vedrà protagonisti per la prima volta i rappresentanti delle Società Scientifiche Italiane di Virologia, Pediatria, Neonatologia, Ginecologia, Radiologia e Audiologia per un confronto trans disciplinare sulle attuali strategie diagnostico-terapeutiche. Il convegno sarà aperto anche a liberi uditori per diffondere la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore