Tanto agonismo, poco spettacolo. Termina 0-0 tra Varese e Verbano

Un punto a testa nel tristemente storico incontro di Lavena Ponte Tresa. Ora in casa biancorossa si attendono i contanti e il mantenimento delle promesse

Varese - Verbano

Termina con uno 0-0 ricco di agonismo la sfida di Ponte Tresa tra Varese e Verbano. I biancorossi, costretti a emigrare dal “Franco Ossola” e in piena crisi societaria tengono alta la guardia e portano a casa un pareggio contro una squadra agguerrita ma anche ben messa in campo e ricca di talento. Il risultato finale senza reti è figlio dell’imprecisione degli attaccanti ma anche della bravura delle retroguardie, sempre attente su un terreno di gioco gibboso e pronto a fare lo “scherzetto”. Un punto a testa quindi, ma ora la partita per il Varese si apre su un altro fronte, quello societario. Domani scadono le prime vertenze e sono attesi i soldi promessi da Claudio Benecchi. Se così non dovesse essere, la fine per la società biancorossa sarebbe sempre più vicina.

Galleria fotografica

Calcio: Varese - Verbano 0-0 4 di 35

IL FISCHIO D’INIZIO – Dopo la durissima settimana con allenamenti improvvisati e gli incontri con Claudio Benecchi e con il sindaco Davide Galimberti – entrambi presenti in tribuna – , i giocatori del Varese hanno deciso di scendere in campo, legandosi così fino alla fine – e forse oltre – alla maglia biancorossa. Di fronte, al centro sportivo di Lavena Ponte Tresa grazie alla generosità della società Olimpia – un Verbano che spera di vincere per puntare ai piani alti della classifica. Il Varese scende in campo con un 4-2-3-1 con Calandra in porta, Moceri punta centrale supportato da Camara, Lercara e Scaramuzza. Per il Verbano, che vede esordire Corrado Cotta in panchina dopo la separazione con Alessandro Marzio, lo schema è 4-3-1-2 con Oldrini alle spalle delle punte Vezzi e Caldirola.

IL PRIMO TEMPO – Parte meglio il Verbano, che prova a mettere alle corde il Varese, che invece fatica a far girare palla e a prendere campo. I rossoneri mettono in campo tanto agonismo e la gara si innervosisce presto, anche perché l’arbitro è avaro con la gestione dei cartellini. Il primo tiro in porta della gara arriva al 19′ con Caldirola che sfrutta la sponda aerea di Vezzi ma calcia troppo centrale per superare Calandra, bravo a respingere con i pugni. Il Verbano si tiene costantemente in attacco senza però riuscire a scalfire la coriacea difesa biancorossa, con Simonetto sempre attento e Travaglini caparbio negli scontri fisici. Nel finale un paio di falli accrescono ulteriormente il nervosismo tra le due squadre, con i giocatori che non riescono più a essere lucidi e creare occasioni. All’intervallo è ancora 0-0, ma gli animi promettono agonismo per la ripresa.

LA RIPRESA – Parte fortissimo il Verbano, che mette da parte il nervosismo e attacca a testa bassa chiudendo dietro il Varese. Al 7′ Malvestio calcia di poco a lato su una ribattutta della difesa biancorossa, mentre poco dopo il sinistro di mira dai 20 metri termina di poco alto sulla traversa. Il Varese stringe i denti e si affida a Scaramuzza, il più vivace in campo: l’ala all’11’ prova il sinistro a giro da destra mandando altissimo, mentre al 29′ si fa tutta la fascia prima di mettere in mezzo un pallone pericoloso che Moceri non raggiunge, mentre Camara viene anticipato. Alla punizione dai 20 metri calciata alta da Vezzi al 33′, risponde Scaramuzza con un’azione personale conclusa con un destro potente ma di poco sopra la traversa. Nel finale le squadra cercano il gol-partita ma il Verbano incappa a più riprese in fuorigioco, mentre Camara al 47′ su azione d’angolo di testa spreca una buona occasione mandando alto. La gara si chiude così con uno 0-0 che può andare bene ad entrambe le squadre.

IL TABELLINO

VARESE – VERBANO 0-0
VARESE (4-2-3-1): Calandra; M’Zoughi, Simonetto, Travaglini, Bianchi; Marinali, Gestra; Camara, Lercara (dal 41′ st Mondoni), Scaramuzza; Moceri. A disposizione: Scapolo, Bellagente, Lonardi, Conti, Silla, Testa. All.: Domenicali.
VERBANO (4-3-1-2): Spadavecchia; Micheli, Scurati, Castelli, Gecchele; Malvestio, Mira, Dal Santo;  Oldrini (dal 34′ st Bianchi); Vezzi, Caldirola. A disposizione: Berton, Assui Koffi, Galli, Santagostino, Tafili, Banfi, Gomez Gonzales, Caliman. All.: Cotta.
Arbitro: sig. Castellano di Bergamo (Macchi e Pirola).
Note: giornata nuvolosa, terreno in discrete condizioni. Calci d’angolo: 4-6; Ammoniti: Travaglini per il Varese; Caldirola, Scurati per il Verbano. Recupero: 3′ + 3′. Spettatori: 235.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Calcio: Varese - Verbano 0-0 4 di 35

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore