Busto di nuovo protagonista alla Bit grazie alla scherma

L'assessore allo Sport Gigi Farioli alla Borsa del Turismo per una tavola rotonda organizzata dalla Federazione della Scherma su sport, turismo ed economia

lara magoni gigi farioli massimo tosi assb

Busto Arsizio di nuovo protagonista alla Bit. Domenica con il cammino di Sant’Agostino e il sentiero di Leonardo, oggi con Gigi Farioli, assessore allo Sport, invitato alla tavola rotonda organizzata dalla Federazione Italiana Scherma sul tema dello sport come opportunità di crescita economica grazie al turismo sportivo.

Busto Arsizio, città che non ha nulla da invidiare per la quantità e la qualità degli impianti sportivi presenti (calcio, pallavolo, atletica, scherma, nuoto e presto anche ginnastica), non ha certamente sfigurato soprattutto se si pensa che ospita una delle società più importanti e di maggiore tradizione a livello nazionale.

L’ex-sindaco Farioli è intervenuto sul concetto di sport come risorsa e non come costo per l’ente pubblico grazie alle opportunità che crea per il territorio con gli eventi sportivi di rilevanza o con strutture che possono essere di interesse culturale. L’esempio dell’accademia di scherma della Pro Patria al Museo del Tessile e del museo della scherma, sempre nelle sale del polo culturale, ne sono la prova oppure l’esperienza del progetto che lo stesso Farioli ha implementato negli anni scorsi con il polo TexSport lanciato insieme  Piero Sandroni e al Centro Tessile Cotoniero di Busto Arsizio che univa ricerca in ambito tessile per l’abbigliamento sportivo.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore