Il candidato sindaco per il centrosinistra sarà Maria Irene Bellifemine

L'attuale assessore ai servizi educativi, cultura, sport e Città dei Bambini è la figura scelta per le prossime elezioni amministrative

La composizione del Consiglio Comunale di Malnate

La scelta è stata presa: sarà Maria Irene Bellifemine il candidato sindaco del centrosinistra a Malnate per le elezioni amministrative del prossimo 26 maggio.

Classe 1971, originaria di Molfetta, quattro figlie, prima di ricoprire il ruolo di assessore nella giunta di Samuele Astuti dopo le elezioni del 2016 (78 voti ricevuti nella lista Malnate Sostenibile), è stata infermiera professionale e impiegata del consultorio dell’Asst Sette Laghi di Malnate in piazza Libertà. Non è tesserata per il Pd, ma si dichiara apertamente una persona dai valori di sinistra.

In passato è stata anche vicepresidente dell’Associazione Genitori Malnate.

La candidatura di Bellifemine sarà sostenuta dal Pd e dalle liste “Insieme” e “Malnate Sostenibile”. Tre liste, alle quali potrebbe aggiungersi una quarta che è in fase di studio.

candidatura maria irene bellifemine

La presentazione ufficiale si è svolta oggi, sabato 16 febbraio, alla sede malnatese del Pd, dove la candidata ha espresso le sue prime parole: «Ringrazio tutti i presenti. Vivo a Malnate dal 1995, i malnatesi mi hanno adottata e io mi sono messa a servizio della città tramite il volontariato. Sono qui oggi a presentarmi come candidato sindaco grazie alle mie esperienze, anche come assessore, partecipando a tavoli importanti come il Garante dell’Infanzia. Gli otto anni di governo di Astuti prima e Manini poi ha portato una svolta positiva. Abbiamo quindi l’obbligo morale di portare avanti questo lavoro».

«Cura – spiega Maria Irene Bellifemine –  è la parola principale. Dobbiamo prenderci cura di Malnate, come fatto in questi anni. E’ nostro compito, mio se dovessi diventare sindaco, dare continuità a questo progetto. Sicurezza per tutti, mobilità dolce, ambiente e servizi alla persona sono gli argomenti a me più cari. Vogliamo rendere Malnate più acculturata e bella. Vogliamo una città sempre più smart tramite ascolto, partecipazione e innovazione».

di
Pubblicato il 16 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco Buford

    Mmm…

Segnala Errore