Il meglio della ginnastica tricolore in gara al PalaYamamay

Prima tappa degli italiani a squadre di Serie A1, A2 e B maschili e femminili con 72 team e 500 atleti in gara. Attesa per i padroni di casa della Pro Patria con Edalli. Oltre 2mila biglietti venduti in prevendita

ludovico edalli ginnastica pro patria bustese

Il meglio della ginnastica artistica nazionale si dà appuntamento a Busto Arsizio: sabato 23 e domenica 24 febbraio infatti, il PalaYamamay ospita un evento capace di riunire le squadre che disputano i campionati di Serie A1, A2 e B sia maschile sia femminile in un unico campo di gara, per due giorni ad altissimo tasso tecnico e spettacolare.

Le gare bustocche – sotto il titolo significativo “PrimaABusto” – inaugurano anche una stagione speciale, quella in cui la FGI, e cioè la Federginnastica, festeggia i propri 150 anni di attività. Un compleanno al quale la Ginnastica Pro Patria Bustese ha deciso di collaborare in modo fattivo portando in città tanti campioni e ribadendo per la nostra provincia il ruolo di territorio votato a questa disciplina. Se il club locale vanta ben 138 anni di vita, bisogna anche ricordare i tanti scudetti conquistati dalla “vicina” Virtus Gallarate (12 tra il 1986 e il ’99) oppure il ruolo che ha avuto la Varesina nella crescita sportiva di Yuri Chechi. E ancora, per restare sull’attualità, la partecipazione dell’idolo di casa, Ludovico Edalli ai Giochi Olimpici di Rio 2016.
Lo stesso palazzetto di viale Gabardi è intitolato a Maria Piantanida, che fu pioniera dello sport cittadino in tante discipline compresa, naturalmente, la ginnastica tanto da partecipare ai Giochi di Berlino nel 1936, capitana di una squadra italiana in cui Busto era rappresentato anche da altre quattro atlete.

In tutto a Busto si confronteranno ben 36 squadre maschili e altrettante femminili: un movimento di grandissima rilevanza – tanto che alla manifestazione partecipa attivamente anche la Varese Sport Commission, interessata soprattutto al binomio tra sport e accoglienza – che conterà in tutto circa 500 ginnasti. Sei gli esercizi maschili in programma (corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, volteggio, parallele e sbarra), quattro quelli femminili (volteggio, parallele, trave e corpo libero); trattandosi di una prova a squadre, non saranno compilate classifiche individuali.

Tanti, come detto, i campioni che si daranno battaglia in viale Gabardi, con il già citato Edalli a guidare la Pro Patria maschile nel campionato di A1. Con Ludovico, impegnato in tutti i sei attrezzi, ci saranno Ares Federici (bronzo agli ultimi Europei Juniores), Lorenzo Crimi, Saul Fermin, Andrea Bubbo, Xuan Bergamini e Matthias Tramonte. Non ci sarà il belga Takumi Onoshima, che si aggregherà alla squadra nelle due tappe successive del Campionato. «Il nostro primo obiettivo è migliorare il sesto posto dello scorso anno  spiega il d.t. Rino Scala – e avvicinarci il più possibile al podio. Ci aspettiamo una gara di ottimo livello, molto combattuta e di grande spettacolarità».
In gara tra gli uomini il campione d’Italia Nicola Bartolini (Ginn. Salerno), il campione europeo juniores Nicolò Mozzato (Spes Mestre) e il bronzo mondiale Marco Lodadio (Ginn. Civitavecchia). Tra le ragazze spicca la squadra della Brixia Brescia che ha vinto le ultime cinque edizioni del tricolore a squadre e che schiera la grande speranza azzurra Giorgia Villa (tre ori alle Olimpiadi giovanili) insieme alle gemelle Asia e Alice D’Amato. Altro team di altissimo profilo il GAL di Lissone con Carlotta Ferlito ed Elisa Meneghini mentre la tricolore di corpo libero Lara Mori gareggerà per la Ginnastica Giglio.

giorgia villa ginnastica artistica
Giorgia Villa

PROGRAMMA E BIGLIETTI

Le prove generali non aperte al pubblico sono in programma sabato 23 dalle 9,50 alle 15,30. Gli spalti inizieranno quindi a riempirsi per le gare di Serie B che si disputeranno sempre al sabato tra le 16 e le 20,30 circa. Domenica la prima sessione vedrà in pedana le squadre di Serie A2 tra le 9,30 e le 14. Poi, dopo una breve pausa, spazio agli atleti più attesi, quelli di Serie A1: si comincia alle 14,30 per terminare intorno alle ore 19. Le squadre maschili e femminili della stessa categoria gareggeranno in contemporanea; al termine delle gare di ciascuna serie si svolgerà la cerimonia di premiazione.

Per PrimaABusto sono già stati venduti in prevendita oltre 2mila biglietti su una capienza totale che per l’occasione è di 3.500 posti: rispetto alle partite di pallavolo, infatti, non sarà disponibile il parterre perché sarà occupato dalle attrezzature di gara. I tagliandi ancora a disposizione si possono acquistare contattando la Ginnastica Pro Patria (0331-634583 o tramite propatria@virgilio.it) oppure ai botteghini del PalaYamamay dalle ore 15 di sabato. La prima giornata di gare ha un prezzo unico di 6 euro mentre l’ingresso alla domenica costa 20 euro per il primo anello e 14 per il secondo.

“PrimaABusto”, il campionato italiano di ginnastica parte dal PalaYamamay

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore