“Apriamo anche ai cittadini i parcheggi per i dipendenti comunali”

E' la proposta del consigliere comunale di Forza Italia Piero Galparoli, che sta depositando in queste ore la mozione

Il primo giorno del piano sosta

Liberare lo spazio dei parcheggi per i dipendenti per aumentare lo spazio di parcheggio per i cittadini “normali”: è questo il cuore della mozione che sta consegnando in queste ore il consigliere di minoranza Piero Galparoli, rappresentante di Forza Italia a palazzo Estense.

«Attualmente, circolano più di 300 permessi che vengono utilizzati su tre parcheggi: via Verdi, accanto al parcheggio già utilizzabile dai cittadini, via Copelli e piazza della Motta, accanto al liceo Musicale. Quello che propongo è che questi spazi possano essere utilizzati anche dai cittadini, e non solo in via esclusiva dai dipendenti comunali»

Per via Verdi, infatti, ci sono 54 permessi per dipendenti più 28 per i consiglieri comunali, in piazza Motta 76 permessi per dipendenti più 47 temporanei, in via Copelli 76 permessi dipendenti più 20 temporanei.

«E’ fondamentale aumentare le possibilità di parcheggio in centro, anche nell’ottica delle altre due mozioni che ho presentato, che chiedono una la diminuzione della tariffa oraria per la sosta, e l’altra la chiusura al traffico veicolare di via. In centro infatti, l’80% degli spazi blu è occupato da residenti, e tutti gli altri si dividono lo spazio restante» ha proseguito Galparoli.

Quanto ai dipendenti comunali: «Non chiedo che siano tolte loro le tessere, quanto il fatto che gli spazi che utilizzano siano condivisi con i cittadini che hanno bisogno di parcheggiare in centro: una situazione che condividerebbero con molti altri lavoratori della pubblica amministrazione nel pieno centro di Varese».

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 12 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore