Ospedali di Cittiglio e Luino, i comitati incontrano la Comunità montana

L'ente territoriale vuole proseguire "un percorso di unione di intenti del territorio, per trovare risposte e dare prospettiva di futuro ai due nosocomi"

ospedale di luino

Riceviamo e pubblichiamo la nota della  Comunità Montana delle Valli del Verbano sugli ospedali di Cittiglio e Luino

 

Nel mese di gennaio c.a. si è tenuto un primo incontro tra la Comunità Montana delle Valli del Verbano e i Comitati in difesa degli ospedali di Cittiglio e Luino.
Le intenzioni di dialogo manifestate durante quella riunione si sono dimostrate a nostro avviso propositive nei percorsi comuni da sviluppare per evitare che gli elementi di conflitto possano andare a discapito di un azione comune tesa a salvaguardare la funzione dei due nosocomi e soprattutto a rilanciare, in un percorso di interesse territoriale, la funzione di presidio operativo dei due ospedali.

Un primo elemento di comune convinzione fa riferimento alla funzione indispensabile delle attività di Pronto Soccorso che sono e devono essere potenziate nella capacità operativa di affrontare l’emergenza.
In secondo luogo si è preso atto della difficile condizione delle liste di attesa e della situazione che si potrebbe determinare con il pensionamento dei Medici ospedalieri.
Si è altresì analizzata la necessità di un percorso che possa definire il ruolo delle strutture decentrate in riferimento alla condizione di eccellenza riservata alla condizione di centralità dell’ospedale di Varese, nel presupposto di una definizione di compiti che le aree di Cittiglio e Luino possono svolgere, non a discapito dei ruoli, ma ad integrazione delle funzioni e di una capacità di sistema, che si ritiene necessaria e fondamentale come risposta alle esigenze sanitarie del territorio.

A nostro avviso gli elementi di “conflittualità”, manifestati in precedenza, devono trovare uno spazio importante nella razionalizzazione delle funzioni ed in un percorso sinergico che possa trovare definizioni concrete nella condizione operativa capace di migliorare progressivamente la risposta ai bisogni della popolazione.
Questo percorso di dialogo, avviato dalla C.M.V.V. purtroppo ad oggi non ha trovato risposta continuativa.
Per quanto abbiamo visto nei tentativi sviluppati dal Distretto di Luino e dalle dichiarazioni rilasciate alla stampa, in questi giorni da rappresentanti della Croce Rossa, riteniamo si debba insistere nella ricerca di un percorso di unione di intenti del territorio, per trovare risposte e dare prospettiva di futuro ai due nosocomi.

In questo contesto la Giunta della CMVV auspica la possibilità, che il percorso ad oggi sospeso possa trovare ragioni di ripresa, stimolo, dialogo e concorda sulla necessità di una funzione di coordinamento indirizzata verso l’ente sovracomunale nella sua condizione di rappresentanza territoriale.

La Giunta della C.M.V.V. si rende disponibile e attende concreti segnali di disponibilità, da parte dei Comitati di Cittiglio e Luino per fissare la prossima riunione, nella speranza che l’interesse generale delle persone e i bisogni complessivi del territorio possano trovare risposte positive attraverso un auspicato e costruttivo dialogo.
Il Vice Presidente Giuseppe Pietro Galliani
e i componenti della Giunta: Gianpietro Ballardin, Simona Ronchi, Roberto Sculati della C.M.V.V.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore