Gli studenti dell’Olga Fiorini dicono “Stop al bullismo”

Giovedì 9 maggio, atto conclusivo del progetto che ha coinvolto i ragazzi di otto classi insieme a Telefono Amico e all'Associazione Minotauro

Bullismo e cyberbullismo

Giovedì 9 maggio alle ore 20,45 presso la sala Conferenze del Museo del Tessile di Busto Arsizio si concluderà il progetto “Stop al bullismo”, organizzato da Telefono Amico di Busto Arsizio in collaborazione con gli istituti scolastici superiori Olga Fiorini & Marco Pantani e la partecipazione dell’Associazione Minotauro di Milano.

Il progetto, che ha avuto il patrocinio del Comune di Busto Arsizio, ha interessato otto classi, le seconde di tutti gli indirizzi formativi ed è stato presentato il 20 febbraio scorso dalla vicepreside degli Istituti Giovanna Logozzi, responsabile del progetto stesso, insieme alle rappresentanti delle associazioni con un incontro aperto anche a tutti i genitori e docenti.

I ragazzi coinvolti nell’iniziativa hanno potuto confrontarsi con il tema delicato e allo stesso tempo attuale del bullismo, attraverso diversi incontri in aula con gli esperti psicologi dell’Associazione Minotauro, che da anni opera sulle problematiche adolescenziali.

Telefono Amico, presente sul territorio da vari decenni e sempre attento alle problematiche di disagio sociale, si è avvalso della collaborazione dell’associazione Minotauro che si è proposta alla scuola per effettuare un’iniziale rilevazione del fenomeno e delle rappresentazioni mentali ed affettive che i ragazzi hanno costruito intorno a questo controverso tema. Le dottoresse Marta Malacrida e Francesca Gallinoni, conducendo i ragazzi ad un’attività laboratoriale, hanno saputo far emergere gli stati emotivi più intimi e profondi, creando momenti di forte empatia tra i compagni e favorendo riflessioni e confronti.

Durante la serata conclusiva daranno riscontro dei dati raccolti e di quanto emerso nelle classi con indicazioni educative per gli adulti. Sarà sicuramente un utile e fondamentale momento per tutti coloro che parteciperanno.

Al termine seguirà un estratto dello spettacolo teatrale “La punizione” scritto, diretto ed interpretato da Francesco Riva e Emmanuel Galli, che con i loro personaggi affrontano in maniera originale proprio il tema del bullismo. Lo spettacolo, che ha riscosso molto successo non solo nei teatri d’Italia ma anche nella scuole, nasce con l’obiettivo di rappresentare come un disagio sociale possa evolversi, manifestarsi in un crescendo di reazioni e giungere poi ad una risoluzione dello stesso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore