Ancora senza esito le ricerche dell’uomo scomparso nel Ticino

L'incidente è avvenuto lunedì sera quando diverse persone hanno avvistato l'uomo che annaspava tra le acque per poi scomparire alla vista. Si tratta di un trentenne di origini cinesi

Ricerche nel Ticino

Sono ancora in corso le ricerche dell’uomo scomparso tra le acque del Ticino nella serata di lunedì 17 giugno.

Le squadre dei vigili del fuoco di Arona e Somma Lombardo con il nucleo sommozzatori di Milano ed il nucleo SAPR (Sistemi Aeromobili Pilotaggio Remoto), hanno continuato ininterrottamente a perlustrare il letto del fiume alla ricerca del corpo dell’uomo ma senza alcun esito.

L’incidente è avvenuto lunedì sera quando diverse persone hanno avvistato l’uomo che annaspava tra le acque per poi scomparire alla vista. Si tratta di un trentenne di origini cinesi che si era immerso sulla sponda piemontese del fiume a Castelletto Sopra Ticino.

Le ricerche continuano nel tratto di fiume compreso tra la spiaggia Melissa di Golasecca e la diga di porto Torre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore