Torna la festa del popolo walser

Ricco calendario di appuntamenti per la festa di San Bernardo, la tradizionale rassegna dedicata alle tradizioni delle genti di montagna

fiera di san bernardo macugnaga 2018

Si terrà come ogni anno la prima settimana di luglio, nei giorni 5, 6 e 7 luglio, a Macugnaga, la Fiera di San Bernardo. Un momento che per tutta la comunità walser diventa segno di una solida coesione, sintesi di un forte desiderio di tramandare nel tempo e di raccontare i tratti salienti di questa minoranza linguistica nonché le peculiarità del vivere la montagna in ogni sua forma. E così durante la“tre giorni”, Macugnaga apre le sue porte a tutti coloro che desiderano conoscere l’antico mondo dei walser e delle genti di montagna, scoprirne tradizioni, usi e costumi, il tutto attraverso spunti e momenti diversi di un ricco programma di eventi che alterneranno approfondimenti culturali, mostre, dimostrazioni di lavorazioni, musica e la tradizionale esposizione di prodotti artigianali alpini con la mostra mercato di oltre 50 bancarelle.

L’atmosfera che si crea durante le giornate della Fiera non è molto diversa da quella che vivevano i Walser di allora, quando frequentare fiere o mercati stagionali, era una forma evoluta di scambio, adottata per procurarsi il denaro necessario per acquisire nuove terre o diritti d’alpe, oppure quei beni che i Walser non erano ingrado di produrre a quelle altitudini, come sale, attrezzi, tessuti, vino.

Si inizia venerdì 5 luglio alle 14:30 con la consegna dei tronchi di tiglio agli scultori che parteciperanno al XIX Concorso estemporaneo di Scultura su legno con tema “HOMINES DICTI WALSER 1319- 2019 – Le minoranze come valore universale riconosciuto dall’UNESCO”e l’apertura della mostra di ricami a punto croce del designer Renato Parolin, che proseguirà nei successivi giorni della Fiera, con laboratori di ricamo alla la presenza del designer.

Fitto il calendario di appuntamenti nella giornata di sabato 6 luglio con l’apertura al pubblico, alle ore 9:30, della “XXXIII Fiera di San Bernardo” con oltre 50 bancarelle che esporranno sculture in legno, ceramiche, ricami, tessuti, libri antichi, cesti intrecciati, oggetti in ferro battuto, attrezzi da lavoro e poi ancora prodotti enogastronomici e antichità. Molte le dimostrazioni in diretta: dalla tornitura e intaglio del legno alla tessitura e al ricamo. Il pomeriggio di sabato vede alle ore 15:00 l’inaugurazione ufficiale della fiera presso la Tanzloube di Staffa alla presenza del Sindaco e delle Autorità e la presentazione della giuria tecnica della XIX Estemporanea di Scultura su Legno.

Nel pomeriggio altri due appuntamenti alle 16:30: presso il Museo della Montagna e del Contrabbando verrà inaugurata la mostra “Opus Montanum”, che presenterà la produzione bibliografica dedicata alla montagna firmata da Luigi Zanzi,e che sarà visitabile fino al 15 settembre 2019;sempre alla stessa ora al Dorf, l’antico nucleo abitativo di Macugnaga nei pressi di Staffa,, è in programma per i più piccini un laboratorio di panificazione con la farina di segale e la lettura di fiabe Walser.

Sotto la Tanzloube, in piazza a Staffa, si terrà alle 18:00 la Premiazione IV Concorso Letterario Internazionale – “Macugnaga e il Monte Rosa – Montagna del Popolo Walser” dedicato alla memoria di Luigi Zanzi. Momento di grande valore,durante la serata di sabato alle 20.30, sarà la cerimonia di conferimento della prestigiosaInsegna di San Bernardo (riconoscimento dedicato a personaggi o Enti che si sono distinti per la loro attività in favore della montagna) a Luciano Caveri (giornalista Rai Aosta, europarlamentare, già presidente della Regione Valle d’Aosta e Presidente del Comitato Italiano per l’anno Internazionale delle montagne 2002) e il conferimento della Segale d’Oro, (conferita a quei giovani che hanno scelto di fare della montagna una loro ragione di vita) a Marco e Daniela Berardi.

Alle ore 21:30, sempre presso la Kongresshaus, è in programma un concerto per pianoforte con musiche di Robert Schumann con la pianista Serena Costa Per coloro che amano la musica rock è in programma a partire dalle 22:00 un concerto presso il Dorf del gruppo Faboulous Fifties.

La giornata di domenica 7 luglio è interamente dedicata alla tradizione walser con la S. Messa alle ore 10:00, celebrata da Don Fausto Cossalter, Vicario Generale Diocesi di Novara, e cantata da Coro Monte Rosae alle ore 11:00 la solenne Processione di San Bernardo nella quale parteciperanno i gruppi walser in costume tradizionale. Seguirà poi, presso Chiesa Vecchia, la benedizione degli attrezzi da montagna, l’incanto delle offerte sotto il Vecchio Tiglio e la distribuzione del pane nero al forno del Dorf.

Il pomeriggio prosegue con la chiusura del XIX Concorso Estemporaneo di scultura e con la premiazione degli scultori da parte della giuria tecnica e degli espositori della XXXIII “Fiera San Bernardo” e con la consegna del tradizionale Pane dell’Amicizia ai gruppi walser intervenuti.

di
Pubblicato il 25 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore