“Tsunami” Alfa, Riganti e Longhini si autosospendono

Dopo l'accordo tra Lega e Partito Democratico per l'elezione di due nuovi componenti, il capogruppo in provincia e il consigliere provinciale si "prendono una pausa "in attesa di chiarimenti politici

Marco riganti

Non si placa l’ira di Forza Italia dopo l’elezione dei due membri mancanti del Cda , Enrico Baroffio e Elena Bardelli, subentrati a Saverio Bratta e Marcello Pedroni.

Ieri il senatore Giacomo Caliendo ha spiegato con fermezza la proprio contrarietà alla decisione di scegliere i nuovi componenti senza il coinvolgimento di Forza Italia. E oggi il secondo atto della vicenda: “Si è riunito in data 11 ottobre il Comitato provinciale di Forza Italia ed ha registrato con sconcerto che il voto dell’assemblea dei Sindaci per l’elezione dei membri mancanti del Cda di Alfa ha evidenziato un accordo inedito tra la Lega ed il Partito Democratico – si legge in un comunicato-.

Fedeli come siamo all’idea politica di formazione di centro-destra ci auguriamo che sia stato solo un “colpo di sole” e non che ci sia invece da parte della Lega la volontà unilaterale di interrompere l’accordo politico esistente tra tutte le forze di centro-destra che hanno sostenuto lealmente fino ad oggi l’amministrazione provinciale e soprattutto il Presidente Antonelli.

La speranza è che tutto possa essere chiarito negli incontri che Forza Italia avrà con gli altri gruppi. In attesa di tale chiarimento il Comitato provinciale ha condiviso l’intenzione espressa dal Capogruppo in Provincia Marco Riganti e dal Consigliere provinciale Simone Longhini di autosospendersi dall’esercizio delle deleghe loro assegnate contestualmente convinti della necessità che la Provincia di Varese sia governata da una coalizione di centro-destra. Nel contempo pur apprezzando le intenzioni espresse da molti amministratori di diversi comuni della nostra Provincia di assumere iniziative similari, il Comitato provinciale li invita ad astenersene in attesa delle decisioni che potranno essere assunte solo dopo gli incontri previsti con gli altri partiti”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore